/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 21 aprile 2018, 07:19

Nulla da fare per i dipendenti di Trony, si va verso il licenziamento: rimarranno chiusi i punti vendita di Camporosso ed Imperia

I sindacati stanno avviando una trattativa che potrebbe portare ad un contratto di solidarietà, anche se il licenziamento è dietro l’angolo. Tutto questo a meno di un miracolo, con un compratore dietro l’angolo, che possa acquisire l’azienda o qualche punto vendita.

La riunione dei dipendenti del 21 marzo scorso

La riunione dei dipendenti del 21 marzo scorso

Anche i dipendenti della nostra provincia di Dps Group, la società che gestiva parte del marchio Trony, vanno verso l’addio del posto di lavoro. Il giudice delegato ed il curatore non hanno concesso il ‘fallimento in continuità’. I negozi, quindi, rimangono chiusi ed è stata bocciata la possibilità che alcuni negozi potessero riaprire, con merce che arrivava dai diversi magazzini.

E’ stata quindi avviata dal curatore fallimentare la procedura di licenziamento collettivo, tra cui anche quelli di Camporosso ed Imperia. I sindacati stanno avviando una trattativa che potrebbe portare ad un contratto di solidarietà, anche se il licenziamento è dietro l’angolo. Tutto questo a meno di un miracolo, con un compratore dietro l’angolo, che possa acquisire l’azienda o qualche punto vendita.

Nei giorni scorsi il Ministero aveva confermato, infatti, la proposta d’acquisto per 8 punti vendita di Trony, anche se non si sa quali. Nei prossimi giorni è previsto un incontro con i sindacati a livello nazionale. La vertenza sta coinvolgendo i lavoratori dei 35 negozi del marchio Trony in Lombardia, Veneto, Piemonte, Puglia, Basilicata, della sede di Milano e della Liguria. Per quanto riguarda la nostra provincia sono 25 i dipendenti delle due sedi di Camporosso ed Imperia, chiuse improvvisamente alcune settimane fa e senza retribuzione da diversi mesi.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium