/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 16 aprile 2018, 16:02

Ventimiglia: appello di 'Roya Citoyenne' per raccogliere una tonnellata di riso in due mesi per i migranti

"Una sfida da proporre - scrive l'associazione – per garantire ai cuochi il fabbisogno per i profughi”. Cinque sere alla settimana, una squadra di cuochi volontari prepara tra i 200 ed i 250 pasti.

Una tonnellata di riso: è questa la quantità necessaria, secondo i volontari Roya Citoyenne (associazione che opera in Francia nella zona di Breil) per fornire pasti da distribuire ai migranti a Ventimiglia, per due mesi.

"Una sfida da proporre - scrive l'associazione – per garantire ai cuochi il fabbisogno per i profughi”. Cinque sere alla settimana, una squadra di cuochi volontari prepara tra i 200 ed i 250 pasti: “Dalla creazione di Roya Citoyenne, un anno e mezzo fa, sono stati distribuiti 150.000 pasti – dice uno dei volontari - all'origine della richiesta di donazioni. Si tratta piatti completi preparati con una base di riso, verdure fresche, fagioli, ceci, piselli e carote. Donare una tonnellata di riso permetterebbe ai cuochi di non fare rifornimento nei negozi e mantenere le donazioni in denaro per l'acquisto di prodotti freschi”.

C’è anche bisogno di olio, salsa di pomodoro, lenticchie, ceci, thè, zucchero e pane. Dopo l’ordinanza del Sindaco della città di confine, che ha sancito per i prossimi giorni un nuovo intervento di pulizia sul Roya, i volontari francesi chiedono anche la donazione di tende per i migranti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore