/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 26 marzo 2018, 15:50

Imperia: salta ancora la discussione sul bilancio. I capigruppo bocciano la proposta dell'Assessore di presentarlo in Consiglio il 29 marzo

La proposta tuttavia è stata bocciata con i soli voti favorevoli della capogruppo Pd Gianfranca Mezzera, del capogruppo di Imperia di Tutti Imperia per Tutti Roberto Saluzzo e del capogruppo del gruppo misto Fulvio Balestra. Tutti gli altri, compreso Giovanni Lazzarini, presente in quota Azione Civica, hanno rigettato la richiesta dell’Assessore

Imperia: salta ancora la discussione sul bilancio. I capigruppo bocciano la proposta dell'Assessore di presentarlo in Consiglio il 29 marzo

Salta ancora la discussione sul bilancio del Comune di Imperia. In tarda mattinata i capigruppo hanno bocciato la richiesta del vice Sindaco, e Assessore al bilancio Guido Abbo, di riunire il Consiglio Comunale, per l’approvazione delle tariffe Tari, Imu e Irpef, a giovedì 29 marzo. La proposta tuttavia è stata bocciata con i soli voti favorevoli della capogruppo Pd Gianfranca Mezzera, del capogruppo di Imperia di Tutti Imperia per Tutti Roberto Saluzzo e del capogruppo del gruppo misto Fulvio Balestra. Tutti gli altri, compreso Giovanni Lazzarini, presente in quota Azione Civica, hanno rigettato la richiesta dell’Assessore.

Ora la strada si fa in salita per l’amministrazione. Le tariffe non potranno più essere modificate e resteranno in vigore quelle attuali. Questo molto probabilmente costringerà Abbo a rimettere mano sul bilancio, la cui presentazione in Consiglio potrebbe slittare al 9 aprile, costringendo così il Sindaco Carlo Capacci a richiedere una proroga in Prefettura. Il Ministero dell’Interno, infatti aveva indicato come termine ultimo per l’approvazione dei bilanci dei comuni, il 31 marzo.

Intanto, il primo cittadino ha convocato una giunta per questo pomeriggio, il cui ordine del giorno non è stato indicato agli assessori, ma che potrebbe prevedere proprio l’approvazione del bilancio. Poco fa Carlo Capacci ha confermato la situazione con un tweet: "Prendiamo atto del primo atto politico di Obiettivo Imperia: aumentare le tasse agli Imperiesi! E infatti questa la conseguenza del comportamento del componente di 'Obiettivo Imperia0 che con il suo 'Niet' ha fatto saltare la convocazione del Consiglio Comunale".

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium