/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 24 marzo 2018, 12:32

Sanremo: raccolta differenziata, quale futuro per gli ecopunti? All’orizzonte una nuova gara per l’assegnazione del servizio

Ad Amaie Energia non è sufficiente il proprio personale per garantire il servizio, quindi si guarda all’esterno

L'ecopunto di Valle Armea

L'ecopunto di Valle Armea

Nel futuro di Amaie Energia ci sono i parcheggi a pagamento, come emerso nella conferenza stampa per la presentazione del bilancio, ma l’azienda guarda avanti anche per migliorare il servizio di raccolta differenziata. Per proseguire la strada che va oltre il 60% di differenziata raggiunto con il ‘porta a porta’ l’azienda ha bisogno anche dei centri di raccolta, i cosiddetti ‘ecopunti’ che permettono il conferimento al di fuori degli orari del ‘porta a porta’ e che tanto sono utilizzati dai turisti.

Ce n’è uno in Valle Armea e uno in via Padre Semeria per accompagnare i vacanzieri verso l’autostrada, ma è quello di piazza Muccioli, in pieno centro, a raccogliere il maggiore apprezzamento da parte di residenti e attività commerciali. All’orizzonte c’è la possibilità di automazione, come abbiamo scritto qualche tempo fa, e per questo Amaie Energia sta raccogliendo dati e dettagli dei residenti per ottimizzare il tutto.

Ma quale futuro avranno gli ‘ecopunti’? Il servizio va avanti ed è cosa garantita. Serve personale e Amaie Energia ha bisogno di un aiuto dall’esterno per avere a disposizione la ‘squadra’ che gestirà i centri di raccolta. Per questo all’orizzonte c’è una nuova gara d’appalto (quella precedente aveva visto un affidamento breve di alcuni mesi) per l’affidamento degli ‘ecopunti’ a lungo termine.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium