/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 24 marzo 2018, 18:33

Riva Ligure: ottimi risultati per i primi 20 giorni di raccolta differenziata ‘porta a porta’, Giuffra “I cittadini hanno risposto bene”. I DATI

In pochi giorni la raccolta di indifferenziata è scesa da 60 a 10 tonnellate.

Giorgio Giuffra, Sindaco di Riva Ligure

Giorgio Giuffra, Sindaco di Riva Ligure

Dall’inizio dell’anno Riva Ligure ha iniziato a sperimentare il servizio di raccolta rifiuti ‘porta a porta’, sistema che è stato esteso a tutte le utenze domestiche dal 1° marzo scorso. E i primi dati sono a dir poco entusiasmanti.

Anche se ancora non si parla di percentuali, il Sindaco Giorgio Giuffra ha fornito i primi dati ufficiali questa mattina durante la conferenza stampa per la presentazione del bilancio di Amaie Energia, l’azienda che si occupa della raccolta.

In 20 giorni si è passato da 60 tonnellate di indifferenziata a 10, e l’umido è saluto dal 6.300 chili a 13 mila circa, praticamente raddoppiato. “Vuol dire che i cittadini hanno risposto bene – ha commentato con soddisfazione il Sindaco Giorgio Giuffra – non siamo più la pattumiera dei comuni vicini che facevano la raccolta e venivano qui a lasciare la spazzatura che non volevano differenziare”.

“Ora ci saranno banchi di prova importanti come le vacanze di Pasqua e l’estate” ha concluso Giuffra.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium