/ Imperia Golfo Dianese

Imperia Golfo Dianese | 21 marzo 2018, 07:11

Elezioni comunali a Imperia: è fermento in Forza Italia dopo la candidatura di Claudio Scajola

Come in casa Lega, anche in Forza Italia si discute, tanto che sarebbero diverse le linee di pensiero tra chi preferirebbe seguire quella indicata dal governatore Giovanni Toti, contrario all’appoggio a Scajola, chi non vorrebbe, ma è disposto a mediare per il bene del partito e chi è convinto della figura dell’ex Ministro come candidato Sindaco

Elezioni comunali a Imperia: è fermento in Forza Italia dopo la candidatura di Claudio Scajola

La discesa in campo di Claudio Scajola ha creato fermento all’interno del centrodestra imperiese che vede, a circa due mesi dalle elezioni comunali di Imperia, riaprire un dibattito sull’opportunità o meno di appoggiare la candidatura dell’ex Ministro. Tutto ciò ha già causato malumori in casa Lega, con le dimissioni del segretario provinciale Giulio Ambrosini arrivate a seguito della partecipazione da parte di quest’ultimo alla convention di Scajola all’Auditorium della Camera di Commercio.

Il segretario federale Edoardo Rixi, in una conferenza stampa che si è tenuta lo scorso sabato, ha lanciato un messaggio agli alleati di Forza Italia, chiedendo di chiarire la propria posizione in vista delle comunali.

Tuttavia anche in Forza Italia si discute, tanto che sarebbero diverse le linee di pensiero tra chi preferirebbe seguire quella indicata dal governatore Giovanni Toti, contrario all’appoggio a Scajola, chi non vorrebbe, ma è disposto a mediare per il bene del partito e chi invece è fermamente convinto della figura dell’ex Ministro come candidato Sindaco.

Se non si punterà su Scajola, i nomi che circolano da mesi sono quelli del presidente di Arte Antonio Parolini, quello del dirigente del Comune di Albenga Enrico Lauretti, quell’ex Assessore Claudio Baudena e quello del Consigliere Comunale Gianfranco Gaggero. A questi si aggiungono esponenti della società civile che potrebbero essere scelti insieme agli alleati della Lega

A questo proposito saranno decisivi gli incontri che si terranno nei prossimi giorni a vari livelli all’interno del partito. Fonti di Forza Italia ci riferiscono che il lavoro è volto verso l’unione delle anime proprio perché un centrodestra diviso rischierebbe di far vincere gli avversari.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium