/ POLITICA

POLITICA | martedì 20 marzo 2018, 09:39

Sanremo: grande partecipazione alla presentazione dei nuovi bandi regionali sul turismo alla Confartigianato

Molte, in chiusura di incontro, le domande poste dai presenti ai relatori, a dimostrazione di come il tessuto imprenditoriale locale abbia voglia di scommettere sulle proprie attività innovandosi ed offrendo un prodotto turistico di qualità.

Sanremo: grande partecipazione alla presentazione dei nuovi bandi regionali sul turismo alla Confartigianato

Si è svolta presso la sede della Confartigianato a Sanremo la presentazione dei nuovi bandi regionali in tema di turismo. Un incontro pubblico che ha richiamato l’interesse di numerose tipologie di attività: dal ricettivo all’alimentare, dalla ristorazione ai servizi. In sala erano infatti presenti più di 50 imprese provenienti da tutto l’estremo ponente ligure.

Ad illustrare i bandi sono intervenuti l’assessore regionale Gianni Berrino, la dirigente del turismo in Regione Liguria Elena Magni e la funzionaria Antonella Migliazza, ed il funzionario delle politiche del lavoro Alessio Saso. “Si è trattato di un incontro molto importante – ha commentato il membro di giunta della Confartigianato e presidente regionale dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari Federico Fresia – Il nostro è un territorio che, sotto le varie forme imprenditoriali, vive di turismo. Il grande interesse del mondo produttivo artigiano è stato testimoniato dall’adesione a questo appuntamento, con imprenditori giunti appositamente da tutta la provincia di Imperia”. 

“Ringrazio la Confartigianato per l’invito – ha detto l’assessore Gianni Berrino – Il mondo artigiano è una componente essenziale per la promozione turistica locale e la Confartigianato si è sempre dimostrata molto sensibile ad impegnarsi in questo senso. Il nostro è un territorio caratterizzato sia dalla costa con le sue spiagge sia da un entroterra che è importantissimo anche per la destagionalizzazione turistica. Molti non si rendono neanche conto di essere attori del sistema turistico, ma i mestieri artigiani sono un vero punto di forza per tutta la regione”.

I bandi presentati hanno riguardato finanziamenti da 10 a 50 mila euro, con tasso tra lo 0,5 e 1,0%  alle micro, piccole e medie imprese, altri soggetti economici e consorzi per lo sviluppo di servizi turistici innovativi attraverso l’acquisto di macchinari, attrezzature, interventi di opere murarie. Un’altra misura illustrata è riservata alle attività ricettive e prevede invece l’erogazione di bonus occupazionali fino a 6000 € nel settore turistico per assunzioni a tempo determinato e indeterminato. “Questi – ha concluso l’assessore Berrino - sono bandi che offriranno nuove opportunità al nostro territorio per aumentarne la qualità, trovare nuovi flussi turistici e destagionalizzare”.

Molte, in chiusura di incontro, le domande poste dai presenti ai relatori, a dimostrazione di come il tessuto imprenditoriale locale abbia voglia di scommettere sulle proprie attività innovandosi ed offrendo un prodotto turistico di qualità.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore