/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 19 marzo 2018, 12:31

Elezioni comunali a Imperia: due uomini e una donna i possibili candidati Sindaco del Movimento 5 Stelle. Ecco di chi si tratta

Nelle ultime settimane molte sono state le riunioni tra gli attivisti, e una, molto importante ci sarà anche stasera, al termine della quale potrebbe uscire il nome del candidato Sindaco

Elezioni comunali a Imperia: due uomini e una donna i possibili candidati Sindaco del Movimento 5 Stelle. Ecco di chi si tratta

Ci si avvicina alle elezioni comunali di Imperia e come tutte le forze in campo, anche il Movimento 5 Stelle si prepara all’appuntamento con gli elettori. Nelle ultime settimane molte sono state le riunioni tra gli attivisti, e una, molto importante ci sarà anche stasera, al termine della quale potrebbe uscire il nome del candidato Sindaco.

I nomi in pole position sono tre, due uomini e una donna. Il primo è l’avvocato Ramadan Tahiri, attivista da diversi anni, già candidato nel 2013 in Consiglio Comunale e in seguito consigliere d’amministrazione di Ast, da cui si è dimesso. Un altro possibile candidato è Antonello Barbera, anche lui da tempo attivista del Movimento, e, come Tahiri, candidato in Consiglio Comunale nel 2013.

La terza persona, dicevamo, è una donna che però al momento non ha ancora confermato la propria disponibilità. Di lei si sa che risiede a Imperia ed è allieva del maestro Ligustro.

Non dovrebbero essere della partita, neppure come candidati in Consiglio Comunale, Giorgio Benedetti e Marco Magaglio, defenestrati nel 2013 dall’allora candidato Sindaco Antonio Russo, che a sua volta è stato espulso dal Movimento due anni dopo, ma riabilitati dalla Consigliera Regionale Alice Salvatore.

Magaglio cinque anni fa era tra i papabili candidati alla poltrona di Sindaco, ma la sua appartenza al Rotary Club fu un ostacolo per la sua candidatura. Fonti del Movimento ci fanno sapere che però in questo caso, né per Magaglio, né per Benedetti, ci sarebbe una bocciatura, ma sarebbero stati loro due a rinunciare a candidarsi in prima persona per impegni di lavoro pressanti. I due lavorano comunque attivamente alla formazione della lista.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium