/ Cronaca

Cronaca | 19 marzo 2018, 07:05

Inchiesta della Procura: 71enne di Sanremo accusato di truffa aggravata ed altri 4 di ricettazione

Il primo è Vincenzo Cutullè, 71enne già noto alle forze dell'ordine. Gli altri sono: Mario Tommasini, 77enne ex Assessore, Paolo ed Angelo Giannone, rispettivamente 56 e 59 anni commercianti, Claudio Barbero, 47enne impiegato.

Inchiesta della Procura: 71enne di Sanremo accusato di truffa aggravata ed altri 4 di ricettazione

La Procura della Repubblica di Imperia ha terminato le indagini che riguardano 5 sanremesi, di cui uno accusato di truffa aggravata e gli altri di ricettazione.

Si tratta di una vicenda, come scrivono oggi Stampa e Secolo, che vede protagonista un 71enne di Sanremo, Vincenzo Cutullè con diversi precedenti alle spalle, che sarebbe l’autore di una truffa ai danni di un imprenditore milanese appassionato d’arte. Oltre a Cutullè sono indagati anche Mario Tommasini, 77enne ex Assessore, Paolo ed Angelo Giannone, rispettivamente 56 e 59 anni commercianti, Claudio Barbero, 47enne impiegato.

L’inchiesta è stata portata avanti dai Carabinieri ed ha visto Cutullè che, spacciandosi per promotore finanziario e intermediario d’arte, ha convinto il milanese ad affidargli l’incarico per vendere un’opera d’arte del Canaletto ed altre opere.

Gli altri 4 indagati sono stati inseriti nell’inchiesta per aver comprato dal 71enne le opere, sapendo che erano di provenienza illecita.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium