/ POLITICA

POLITICA | 16 marzo 2018, 20:51

Presunti licenziamenti ad Amaie: secca risposta dell'azienda e del Sindaco "Grave la strumentalizzazione"

"Il servizio – scrive l’Amaie - che aveva decorrenza dal 15 gennaio scorso e fino al 15 marzo. Ad oggi, attraverso l’istituto della variante in corso d’opera, il servizio verrà prolungato per quanto possibile".

Presunti licenziamenti ad Amaie: secca risposta dell'azienda e del Sindaco "Grave la strumentalizzazione"

Interviene direttamente Amaie Energia sulla proclamazione dello stato di agitazione, relativo alla presunta procedura di licenziamento del personale impiegato presso gli ‘ecopunti’ di Sanremo.

L’azienda risponde in questo modo ai sindacati (non tutti per alcuni hanno smentito), precisando che il servizio è temporaneo ed è svolto da una società esterna: “L’operatore economico affidatario è la ‘Coop Neopolis Snc’ e con una procedura di gara presentata a dicembre scorso, ai sensi di Legge con invito a 5 concorrenti. Il servizio – scrive l’Amaie - che aveva decorrenza dal 15 gennaio scorso e fino al 15 marzo. Ad oggi, attraverso l’istituto della variante in corso d’opera, il servizio verrà prolungato per quanto possibile. La prosecuzione, necessaria per consentire all’azienda di subentrare nella gestione del servizio stesso, porterà alla naturale conclusione l’appalto secondo le procedure consentite dalla vigente normativa”.

L’Amaie ha confermato di non aver avviato nessuna procedura di licenziamento del proprio personale. Nell’ambito della razionalizzazione aziendale attualmente in corso e proprio con l’obiettivo di garantire a tutto il personale in forze ad Amaie di poter svolgere compiti aziendali congrui alle proprie capacità, caratteristiche ed eventuali limitazioni funzionali, cercherà di reimpiegare personale che per parziali limitazioni alle mansioni oggi assegnate possa ritrovare una giusta e produttiva collocazione in queste nuove mansioni venutesi a creare.

“Eventuali necessità aziendali – termina la direzione di Amaie - che non potranno essere coperte dall’efficientamento interno, potranno venire affidate con nuova procedura di gara ai sensi della normativa appalti. Gli ecopunti, ovviamente, continueranno a funzionare con le stesse modalità odierne”. La prossima settimana, tra l’altro, verrà convocato un incontro sul tema.

Sul caso è intervenuto in merito anche il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri: “Ho acconsentito ad incontrare l’altro ieri le sigle sindacali dei lavoratori di Amaie Energia insieme all’assessore Nocita, poiché ho sempre ritenuto, e ritengo tuttora, i dipendenti di Amaie Energia parte integrante e fondamentale dell’azienda e, pur avendo raccolto durante l’incontro suggerimenti e richieste tecniche su cui peraltro il Cda e il management dell’azienda stavano già lavorando, ho ritenuto normale (da un punto di vista umano e di rapporti) che i lavoratori occasionalmente vogliano un confronto diretto con il Sindaco”.

“Durante l’incontro – prosegue il primo cittadino matuziano - ho ringraziato le sigle sindacali per il lavoro e per l’impegno dei lavoratori dell’azienda, ho raccolto suggerimenti ed istanze legate a migliorie tecniche, come il vestiario in dotazione o l’operatività di alcuni macchinari. Smentisco però, categoricamente, di aver ‘confermato che non ci sarebbero stati licenziamenti’, come apprendo invece da un comunicato stampa delle stesse sigle sindacali. Al contrario, nel corso dell’incontro ho ribadito che le questioni tecniche, operative ed organizzative dell’azienda competono al Cda e al management della stessa, verso cui abbiamo piena fiducia, cosa peraltro ribadita anche dall’assessore Nocita nel corso di alcune interviste agli organi di stampa subito dopo l’incontro”.

“Ritengo grave – termina Biancheri - che questa mia disponibilità sia stata strumentalizzata attraverso pensieri e parole che nessun componente dell’Amministrazione ha mai espresso. Una tale distorsione rischia di compromettere il rapporto di fiducia instaurato con i sindacati. Motivo per cui, pur ribadendo apprezzamento e gratitudine agli operatori di Amaie Energia per il lavoro quotidiano che svolgono, da oggi le relazioni con le sigle sindacali da parte mia si terranno su un piano esclusivamente formale e istituzionale”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium