/ Politica

Politica | 16 marzo 2018, 07:14

Camporosso: approvato il Bilancio di Previsione 2018/2020, lieve riduzione dell’IMU sulle aree fabbricabili, tassa di soggiorno e investimenti in opere pubbliche

“E’ un modo per cercare di andare incontro a chi possiede questi terreni - spiega il primo cittadino Davide Gibelli - anche non avendo alcun interesse o intenzione di fabbricare."

Camporosso: approvato il Bilancio di Previsione 2018/2020, lieve riduzione dell’IMU sulle aree fabbricabili, tassa di soggiorno e investimenti in opere pubbliche

Anche il Comune di Camporosso ha approvato il Bilancio di Previsione 2018/2020, con una positiva novità per i proprietari di terreni fabbricabili, per i quali si è fatto lo sforzo di andare a ridurre l’IMU dal 10,6 per mille all’ 8,6 per mille. 

“E’ un modo per cercare di andare incontro a chi possiede questi terreni - spiega il primo cittadino Davide Gibelli - anche non avendo alcun interesse o intenzione di fabbricare. In termini di tributi si va a pagare una cifra abbastanza importante, per questo abbiamo fatto uno sforzo per cercare di incidere sull’IMU da questo punto di vista.” 

Com’è già avvenuto per il comuni di Ventimiglia e Dolceacqua, anche quello di Camporosso ha ufficialmente introdotto la tassa di soggiorno, cosa che faranno via via tutti i comuni del comprensorio che hanno aderito al consorzio ‘InRiviera’. 

Sul fronte degli investimenti emergono due interventi che saranno avviati nel corso dell’anno: il completamento della pista ciclabile dalla centrale dell’Enel fino al confine con Dolceacqua, con un investimento di circa 370 mila euro finanziato in parti uguali da Stato, Regione e Comune di Camporosso. A cui si aggiunge l’ampliamento della scuola di via San Rocco, opera che sarà finanziata interamente con fondi statali. 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium