/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 16 marzo 2018, 16:57

Imperia: ora è ufficiale, il Sindaco Carlo Capacci ha firmato la revoca dell'ordinanza di sgombero della palazzina di via Amoretti. Gli abitanti possono tornare a casa

" A contorno dell'edificio non si rileva la presenza di segni di instabilità generale del versante e le opere di sostegno appaiono in discrete condizioni statiche, con l'eccezione, di carattere locale e ben circoscritto, di uno scoscendimento di parte del muro di sostegno sul lato di SE della proprietà, in posizione ben esterna al sedime del fabbricato, dovuta in parte alla pessima manifattura del muro stesso, con sopraelevazione eseguita con calcestruzzo non armato e privo di opportuni drenaggi, ed in parte all'azione delle acque di ruscellamento superficiale"

Imperia: ora è ufficiale, il Sindaco Carlo Capacci ha firmato la revoca dell'ordinanza di sgombero della palazzina di via Amoretti. Gli abitanti possono tornare a casa

Ora è ufficiale. Gli abitanti della palazzina di via Ivanoe Amoretti a Imperia, sgomberata lo scorso martedì per un sospetto rischi crollo, potranno tornare nelle proprie abitazioni. Il Sindaco Carlo Capacci ha infatti firmato la revoca dell’ordinanza che è stata pubblicata sull’albo pretorio del Comune.

“Richiamata la propria ordinanza n. 99 del 13 marzo 2018 con cui si ordinava lo sgombero cautelativo delle unità immobiliari site in Via Amoretti ai numeri civici 16-18-20 e la chiusura delie medesime unità immobiliari con contestuale divieto di accedere alle stesse fino alla redazione di apposita perizia tecnica redatta da parte di professionisti abilitati alla professione;

Vista la relazione tecnica redatta da Ing. Domenico Pino, iscritto all‘ordine degli Ingegneri della Provincia di Imperia cui n. 362 per conto del Condominio e Ing. Stefano Negro iscritto all'ordine degli Ingegneri della Provincia di Imperia coi n. 588 per conto della proprietà A.R.T.E.;

Considerato che nella suddetta relazione presentata viene specificato che "è emerso dall'accertamento geologico, l'esame visivo della struttura esterna, dei manufatti e delle opere di sostegno non evidenzia significative problematiche idrogeologiche. A contorno dell'edificio non si rileva la presenza di segni di instabilità generale del versante e le opere di sostegno appaiono in discrete condizioni statiche, con l'eccezione, di carattere locale e ben circoscritto, di uno scoscendimento di parte del muro di sostegno sul lato di SE della proprietà, in posizione ben esterna al sedime del fabbricato, dovuta in parte alla pessima manifattura del muro stesso, con sopraelevazione eseguita con calcestruzzo non armato e privo di opportuni drenaggi, ed in parte all'azione delle acque di ruscellamento superficiale";

Rilevato inoltre che dalle conclusioni della suddetta relazione si evince che:
” - non sono stati rilevati quadri fessurativi preoccupanti dal punto di vista strutturale;
- le lesioni riscontrate non sono al momento pregiudizievoli perla stabilità del fabbricato in esame; non si evidenzia infatti la presenza di elementi che possano ricondurre a problematiche dovute a cedimenti differenziali delle fondazioni e/o dissesti di singoli elementi strutturali in elevazione,

- l'accertamento predisposto dal dott. geol. Marco Abba di Sanremo non ha segnalato particolari criticità di tipo geologico ..... omississ e che nulla osti all'utilizzo del fabbricato in oggetto".

Richiamato lo Statuto del Comune di Imperia;

REVOCA

L'ordinanza di sgombero cautelativa delle unità immobiliari siti in Via Amoretti ai numeri civici 16-18-20 n. 99 del 13/03 2018 sulla base delle risultanze emerse dalla relazione di cui sopra”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium