/ Attualità

Attualità | 16 marzo 2018, 15:03

Molini di Triora: nasce Digit Art in Foto, una nuova associazione fotografica. Intervista ad Antonio Semiglia su obiettivi ed iniziative

Ecco che cosa li differenzia rispetto agli altri circoli. Primo appuntamento una mostra dedicata all'acqua a fine marzo e poi, ad aprile, un corso per apprendere i primi rudimenti sulla fotografia.

Molini di Triora: nasce Digit Art in Foto, una nuova associazione fotografica. Intervista ad Antonio Semiglia su obiettivi ed iniziative

La nuova associazione fotografica Digit Art in Foto si presenta alla riviera dei fiori con un corso che prenderà il via ad Aprile. Il gruppo nasce grazie a Antonio Semiglia, Marco Zurla, Pietro Gandolfo, Arturo Mazza con l’idea di dare vita ad un circolo atipico.

Il circolo è nato alla fine del 2017 ed è stato iscritto alla FIAF ed all’UIF nel 2018. L’associazione ha la sede a Molini di Triora in Via Sant’Antonio presso l'associazione 'Il Mulino Racconta' e recapito postale a Taggia, Via G.B. Boeri 1. Le Sedi di riunione invece sono dislocate su Taggia, San Lorenzo al Mare e Molini di Triora.

La prima attività organizzata da questo nuovo sodalizio è un corso di fotografia di base che si terrà ad Arma di Taggia (via A.Doria 66, angolo via Colombo). “Si tratta di 10 lezioni teoriche e 2 uscite in esterna. Gli incontri si terranno dal 10 aprile 2018, dal martedì al giovedì, dalle 21 alle 23. - sottolineano da Digit Art in Foto - La prima lezione sarà gratuita. Il programma spazia dall’introduzione alla fotografia, passando per la  conoscenza della macchina fotografica e degli elementi base per iniziare come: esposizione, priorità di tempi e diaframma, profondità di campo e composizione. Oltre a questo forniremo anche i primi rudimenti per quanto riguarda la post produzione”.

Il nuovo gruppo fotografico ha in serbo anche altre novità ed attività per i mesi a venire. Ne abbiamo parlato con Antonio Semiglia, che sarà uno degli insegnanti del corso e tra i primi sostenitori dell’attività di questo nuovo gruppo: “La funzione principale per la quale abbiamo voluto far nascere questa associazione è quella di generare manifestazioni fotografiche, in particolare nella nostra zona e con intenti artistici, da mettere a disposizione della comunità; possibilmente con l’aiuto e l’appoggio delle amministrazioni locali, degli Enti, e dei privati che si renderanno disponibili”.

La peculiarità del nuovo circolo è che tutti i componenti del direttivo fanno parte di altri sodalizi dell’imperiese (“Torria” di Chiusanico, “Rio Bodo” di San Lorenzo al Mare e “Riviera dei Fiori” di Sanremo).

“E’ questa la caratteristica che tende a differenziarci dai circoli tradizionali. Il circolo “classico” è rivolto, primariamente, alle attese dei soci, alla loro crescita ed al miglioramento del loro percorso artistico; oltre che, ovviamente, alla funzione sociale. - aggiunge - Il “Digit Art in Foto” intende invertire l’ordine di queste aspettative cercando di mettere al primo posto la funzione pubblica e collettiva, relegando in secondo piano quella individuale. La funzione di “socio”, intesa nel senso classico, i componenti del nuovo sodalizio la possono sempre consumare anche nell’ambito degli altri circoli di appartenenza”.

Oltre al corso di aprile, il prossimo impegno importante si terrà già a marzo, domenica 25, con l'inaugurazione della mostra fotografica 'Acqua', presso il centro culturale 'Il Mulino Racconta' a Molini di Triora. L'esposizione, in collaborazione con il locale circolo di Legambiente si svolge nella giornata mondiale dell'acqua. Infine, il gruppo si sta occupando anche del ritorno del Trofeo "Borghi d'Italia", quest'anno giunto alla seconda edizione e per il quale, a breve, sarà possibile inviare la partecipazione.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium