/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 13 marzo 2018, 13:50

Imperia: mancato pagamento per la fornitura di energia elettrica. Il Comune raggiunge l'accordo con la finanziaria Ifitalia

L'ente pagherà un risarcimento di oltre 500mila euro in tre rate. La vicenda risale al 2009, precedentemente al cambio di fornitura di energia elettrica, da Enel Energia al Consorzio Energia Veneto, di cui fa parte lo stesso Comune di Imperia. Enel Energia, prima del passaggio, non fatturò correttamente alcuni importi per un totale di 357mila 272,46 euro, maggiorati con gli interessi nel corso degli anni.

Si conclude con il pagamento in tre rate, da parte del Comune di Imperia alla finanziaria Ifitalia, che vanta nei confronti dell’ente un credito di 525mila euro, la vicenda riguardante il mancato pagamento della fornitura di energia elettrica a Enel Energia.

A stabilirlo la giunta comunale che ha approvato il piano di rientro in seguito al decreto ingiuntivo che ha condannato il Comune al pagamento della somma.

La vicenda risale al 2009, precedentemente al cambio di fornitura di energia elettrica, da Enel Energia al Consorzio Energia Veneto, di cui fa parte lo stesso Comune di Imperia. Enel Energia, prima del passaggio, non fatturò correttamente alcuni importi per un totale di 357mila 272,46 euro, maggiorati con gli interessi nel corso degli anni.

In seguito la società ha ceduto il credito alla finanziaria Ifitalia Spa, che nel 2012 ha depositato un ricorso per decreto ingiuntivo nei confronti del Comune, accordato dal tribunale di Roma.

Dopo una serie di trattative è stato raggiunto l’accordo tra il Comune e la finanziaria alla quale il credito verrà pagato in tre rate, la prima al 31 dicembre 2018, la seconda al 31 dicembre 2019 e la terza al 31 dicembre 2020.  

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore