/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 13 marzo 2018, 18:00

Imperia: domani il Pd in assemblea analizzerà la sconfitta alle politiche, secco no ad un appoggio al governo 5 Stelle

L'ex Consigliere Regionale Manti manda a quel paese il Movimento. Negli ultimi giorni non mancano gli appelli al Partito Democratico perché dia un appoggio esterno a un governo del M5S, ma il segretario dimissionario Matteo Renzi è stato chiaro dal primo intervento pubblico dopo il voto: il Pd sarà all’opposizione

Dopo l’incontro del direttivo cittadino imperiese per discutere delle imminenti elezioni comunali, (Leggi QUI) domani sera i membri del Partito Democratico provinciale si incontreranno per analizzare il voto alle elezioni politiche che ha visto i 'dem' sconfitti su tutto il territorio nazionale dalla coalizione di centrodestra e dal Movimento 5 Stelle.

Questi ultimi, come singolo partito hanno ottenuto il maggior numero di voti il 4 marzo e ora non si esclude che, all’inizio delle consultazioni, il capo dello Stato Sergio Mattarella dia l’incarico al capo politico del Movimento Luigi Di Maio per la formazione del governo. I 5 Stelle però per governare avrebbero bisogno di allearsi, non avendo raggiunto il 40%, soglia prevista per ottenere il premio di maggioranza.

Negli ultimi giorni non mancano gli appelli al Partito Democratico perché dia un appoggio esterno a un governo del M5S, ma il segretario dimissionario Matteo Renzi è stato chiaro dal primo intervento pubblico dopo il voto: il Pd sarà all’opposizione. La linea di Renzi sembra essere quella del resto del partito, come ribadito ieri in direzione dal reggente, il Ministro all’Agricoltura Maurizio Martina.

A livello locale cosa ne pensano i membri del Pd? Il segretario provinciale Pietro Mannoni è d’accordo con le parole di Martina. “Ora il tempo della propaganda è finito. Lo dico in particolare a Lega e Cinque Stelle: i cittadini vi hanno votato per governare, ora fatelo. Cari Di Maio e Salvini, prendetevi le vostre responsabilità”, ha detto il Ministro. Parole sottoscritte dal segretario provinciale. Nei giorni scorsi, anche altri membri del Pd imperiese hanno espresso la propria contrarietà a un’eventuale alleanza con i 5 Stelle.

Oliviero Olivieri, Consigliere Comunale di Imperia scrive sul proprio profilo Facebook “Senza di me. L'ipotesi di un governo del M5S o della Lega con il PD è irrealizzabile. Troppo distanti per valori e contenuti. Devono accordarsi tra loro e fare un governo, hanno vinto e gli spetta l'onore e l'onere di amministrare il paese. E se il problema è la legge elettorale allora si mettano intorno ad un tavolo, modificandola come ritengono meglio e si ritorni al voto”.

Decisamente meno “istituzionale”, il tono di Giancarlo Manti, ex Consigliere Regionale, eletto nel 2010, nel “listino” di Claudio Burlando. Manti, che ha dedicato vari post all’argomento, in un’occasione ha riadattato un vecchio slogan del Movimento, quello del vaffa, reso celebre dal suo fondatore Beppe Grillo.

Anche su questo profilo, qualche grillino è venuto a richiedere, anzi a spiegare, con la solita spocchia, che il PD DEVE appoggiare un governo M5S per responsabilità verso gli elettori e il Paese. Avessi incarichi istituzionali o amministrativi, medierei educatamente la mia risposta. Essendo ora libero e rispondendo solo per me stesso posso dare una risposta, chiara e precisa in un'unica parola (presa in prestito da questi signori dei grillini)”, scrive Manti, prima di mandare a quel paese i 5 Stelle.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore