/ Attualità

Attualità | 07 marzo 2018, 18:30

Taggia: due classi del Colombo a lezione di carri fioriti per scoprire la tradizione legata a queste opere d'arte di fiori - VIDEOSERVIZIO

Un progetto europeo che oggi ha portato questi studenti a conoscere gli artisti che stanno realizzando il carro che domenica parteciperà al corso fiorito di Sanremo.

Taggia: due classi del Colombo a lezione di carri fioriti per scoprire la tradizione legata a queste opere d'arte di fiori - VIDEOSERVIZIO

Questa mattina, a Taggia, due classi dell’Istituto Colombo sono andate a lezione di carri fioriti. Un’opportunità unica per questi ragazzi che hanno toccato con mano la preparazione delle strutture che tra venerdì e sabato saranno ricoperte di fiori per poi sfilare domenica nel corso fiorito di Sanremo. 

VIDEOSERVIZIO

Gli alunni erano accompagnati dal professore Dario Daniele, tutor per questo progetto europeo (PON), insieme alle professoresse Eliana Gismondi e Tiziana Belli. Con loro anche i rappresentanti del Comune: Barbara Dumarte, assessore all'istruzione, Daniela Marchi, Istruttore amministrativo ed Elena Bedino, Responsabile del Servizio Attività Produttive.

L’iniziativa odierna rientra in un quadro più ampio per portare questi giovani a contatto diretto con il mondo floricolo della nostra provincia. “Questo settore ha ancora grandi potenzialità. A volte si sente parlare di declino del mondo dei fiori in provincia di imperia, in realtà stiamo scoprendo che le potenzialità ci sono e sono ancora molte anche per i prossimi anni” - spiega il professore Daniele.

In questa fase, definita come conoscitiva, gli studenti hanno avuto l’opportunità di lasciare la propria aula per recarsi a pochi metri di distanza dal loro istituto. Nei magazzini delle ex caserme Revelli fervono i preparativi del carro di Taggia e quindi, quale miglior occasione per conoscere da questi artigiani che cosa comporta realizzare una di queste opere d’arte che ogni anno gareggiano nel nome dei borghi e delle cittadine della riviera. “I ragazzi hanno dimostrato interesse. Il mondo dei fiori è affascinante e ci ha contraddistinto per decenni. Sanremo è definita la città dei fiori, ma in realtà questo mondo si manifesta in tutta la provincia di Imperia. Noi siamo una scuola ubicata a Taggia e qui c’è una delle zone di massima concentrazione per la produzione dei fiori” - aggiunge il professore.

Le due classi del Colombo hanno imparato come si sagomano le sculture che caratterizzano i carri ed hanno avuto una anticipazione dell’opera che sfilerà domenica a Sanremo. Uno dei maestri ed artisti di questo mondo è Francesco Piccirilli, stimato professionista nel mondo floricolo ed ideatore del carro di Taggia che quest’anno sarà dedicato all’ippica.

“A questi ragazzi ho raccontato la storia dei carri che è molto antica. Parliamo del 1905. E’ una storia lunga con tantissimi volontari. Non si tratta solo di fare i carri, la preparazione è un momento di aggregazione che coinvolge almeno 50 persone e c’è una sfida divertente all’interno di questa manifestazione. Io tengo tantissimo al fatto che nei miei carri almeno il 90% dei fiori siano locali. Anche nel regolamento  bisognerebbe stringere questa voce perché noi dobbiamo promuovere i nostri fiori e non quelli degli altri”.

L’excursus degli studenti del Colombo nel mondo del corso fiorito di Sanremo non è finito. Infatti, nei prossimi giorni potranno assistere alle fasi di assemblaggio, quando le squadre dei carristi lavorano senza sosta, giorno e notte, per ultimare le loro opere. Infine, domenica potranno osservare il corso da una prospettiva privilegiata. Il progetto non si ferma con il Corso Fiorito, anzi, proseguirà, per permettere ai ragazzi di approfondire anche altri aspetti legati al mondo del fiore, direttamente a contatto con i professionisti di questo settore che hanno regalato una fama internazionale alla riviera dei fiori . 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium