/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 24 febbraio 2018, 12:01

Camporosso: un nuovo brevetto per la sicurezza delle abitazioni, il Centro Alluminio Europa presenta un dispositivo automatico anti intrusione

“Vista la poca sicurezza e i continui furti ogni giorno avvengono - spiega uno dei titolari, Paolo Di Geso - abbiamo brevettato un dispositivo automatico anti intrusione che possa essere sicuro, ma anche capace di garantire sicurezza, eleganza, nonché passaggio di luce e aria.”

Camporosso: un nuovo brevetto per la sicurezza delle abitazioni, il Centro Alluminio Europa presenta un dispositivo automatico anti intrusione

Sarà presentato ufficialmente domani pomeriggio alle 16 a Camporosso presso la sede del Centro Alluminio Europa, via Braie 299, il nuovo brevetto creato da quest’ultima per garantire una maggiore sicurezza nelle abitazioni. Nonostante la vasta gamma di prodotti realizzati dall’azienda leader nel settore, quest’ultima ne ha brevettato uno unico nel suo genere, in Italia e in Europa. 

“Vista la poca sicurezza e i continui furti ogni giorno avvengono - spiega uno dei titolari, Paolo Di Geso - abbiamo brevettato un dispositivo automatico anti intrusione che possa essere sicuro, ma gradevole anche dal punto di vista estetico, capace quindi di garantire sicurezza, eleganza, nonché passaggio di luce e aria.” 

Il materiale usato per creare il dispositivo è l’acciaio, ma il particolare più interessante è il fatto che sia automatizzato con telecomando e/o interruttore. Si tratta di un dispositivo avvolgibile in tutto o in parte, quindi facile da attivare e disattivare senza alcun tipo di fatica, con sistema di bloccaggio a prova di intrusione. Un prodotto che presenta diverse varianti per forma e design. “Non ci sono prodotti della concorrenza - continua Di Geso - che si avvicinano in termini di caratteristiche, facilità d’uso e prezzo.” 

Il Centro Alluminio Europa garantisce soluzioni per ogni tipo di esigenza grazie alla diversificazione e alla specializzazione dei suo operati e tecnici che ogni giorno operano nelle più svariate situazioni di complessità. Un nuovo capannone acquistato nella Zona Franca di Ventimiglia permetterà lo sviluppo e la produzione del nuovo brevetto che avverrà intorno alla metà di aprile.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium