/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 23 febbraio 2018, 07:31

Taggia: discussione sul pesciolino rosso al Carnevale, la nostra lettrice Stefania risponde a Evelina

Taggia: discussione sul pesciolino rosso al Carnevale, la nostra lettrice Stefania risponde a Evelina

Una nostra lettrice, Stefania M., ci ha scritto per rispondere a Evelina, riguardo la tradizione di Taggia di regalare il pesciolino rosso al Carnevale:

“Innanzitutto io credo che chi porta i bambini a Taggia sappia già del pesciolino e, se non vuole portarselo a casa, non ci va (come si fa a dire di no ad un bambino?). Seconda cosa il pesciolino sta in poca acqua per poco tempo... credo che anche chi non era preparato avrà una bacinella nell'attesa della vaschetta adatta. Terzo vi racconto la mia esperienza: ho portato mio figlio al carnevale che andava ancora all'asilo (ora ha 13 anni) e ci hanno regalato Pippo, così lo ha chiamato ed è stato con noi per quasi 8 anni in una vaschetta di circa 30 litri d'acqua (non 100!). Quando è morto lo scorso settembre era lungo 30 cm e pesava 350 grammi... direi che è cresciuto bene e non vi dico il dispiacere. Questa la mia esperienza ma sono sicura che come noi anche le altre famiglie che accettano il pesciolino lo trattano ugualmente bene”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium