/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

In Breve

lunedì 18 giugno

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 21 febbraio 2018, 18:42

Luigi De Vincenzi, candidato al Senato: "La politica ha bisogno di contatto quotidiano con le persone"

Recordman di preferenze alle scorse elezioni regionali, per due volte sindaco di Pietra Ligure (nell'ultimo mandato con l'81% dei consensi), Luigi De Vincenzi è impegnato nella campagna elettorale per il Ponente Ligure.

Recordman di preferenze alle scorse elezioni regionali, per due volte sindaco di Pietra Ligure (nell'ultimo mandato con l'81% dei consensi), Luigi De Vincenzi si candida al Senato per portare a Roma le istanze del Ponente Ligure. Mentalità pratica, abituato al "tu per tu" con la gente, ha condotto una serie di battaglie sui temi del turismo, della sanità, delle infrastrutture e della piccola-media impresa che vuole portare avanti con respiro più ampio, al di là delle diatribe strettamente politiche.  

"Rimarco sempre il valore della parola 'concretezza' - sottolinea De Vincenzi, candidato dal centronistra nel collegio Liguria 1 - Del resto, 'uno concreto' è il mio slogan. E deriva da dieci anni da sindaco della Città di Pietra Ligure e due anni e mezzo in Consiglio Regionale, oltre che dall'attività quotidiana che ho sempre svolto a contatto con i problemi del territorio. Voglio e posso rappresentare una garanzia di attenzione e approfondimento delle necessità, delle urgenze e delle aspettative della gente. In questi anni di vita politica, questa impostazione e questa visione mi hanno consentito di raggiungere quella credibilità che è stata premiata nelle tornate elettorali". 

"Nelle scorse elezioni regionali ho avuto un mandato dai cittadini con un grande successo. Anche ora, in occasione delle elezioni nazionali, non voglio allontanarmi dal principio di una politica pratica e di servizio; quindi, dal principio della concretezza", afferma.

"La politica ha bisogno di persone del territorio, di gente che sappia cosa vuol dire amministrare, con un'esperienza maturata nel confronto con i problemi reali. C'è bisogno di riporre fiducia nelle persone che possano rappresentare una certezza nella gestione della cosa pubblica. Avere candidati riconoscibili sul territorio può evitare di incorrere in situazioni spiacevoli e dannose, come quella di vedere soggetti paracadutati in una campagna elettorale che, il giorno dopo il voto, non si vedono più tra la gente né sanno dov'è la Liguria e cosa serve per la Liguria", conclude De Vincenzi.  

C.S.E.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore