/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 21 febbraio 2018, 12:41

Imperia: nigeriano con la droga prova a sfuggire all'arresto con calci e pugni, il giudice lo condanna a 6 mesi con la sospensione della pena

Il giovane, già denunciato due settimane fa per possesso di dieci grammi di stupefacenti, è stato fermato per un controllo, ma alla vista degli agenti della squadra Volante Questura di Imperia ha cercato di disfarsi dell’involucro contenente pochi grammi di hashish e marijuana, prima di provare a sfuggire ai controlli divincolandosi con calci e pugni, tanto che è stato necessario l’intervento di una seconda pattuglia della Volante

Imperia: nigeriano con la droga prova a sfuggire all'arresto con calci e pugni, il giudice lo condanna a 6 mesi con la sospensione della pena

Trovato in possesso di hashish e marijuana, un migrante nigeriano di 20 anni ha dato in escandescenze contro i poliziotti che lo avevano fermato. È successo ieri sera intorno alle 21.30 a Imperia, nella centralissima piazza De Amicis.

Il giovane, già denunciato due settimane fa per possesso di dieci grammi di stupefacenti, è stato fermato per un controllo, ma alla vista degli agenti della squadra Volante Questura di Imperia ha cercato di disfarsi dell’involucro contenente pochi grammi di hashish e marijuana, prima di provare a sfuggire ai controlli divincolandosi con calci e pugni, tanto che è stato necessario l’intervento di una seconda pattuglia della Volante.

Accompagnato in Questura, il giovane è stato sottoposto a fermo fino al processo che si è tenuto per direttissima questa mattina davanti al giudice Laura Russo che ha convalidato l’arresto per la resistenza a pubblico ufficiale, condannando il nigeriano a sei mesi di reclusione, pena sospesa. Non è stato convalidato invece l’arresto per la detenzione di stupefacenti, vista la modica quantità ritrovata dagli agenti. Il Pubblico Ministero in udienza questa mattina era Lorenzo Fornace. Il giovane nigeriano è assistito dall’avvocato Ramadan Tahiri.  

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium