/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | venerdì 23 febbraio 2018, 10:18

Antonio Binni, Gran Maestro della Gran Loggia d'Italia, domani al Casinò di Sanremo

Partecipano Aldo A. Mola, storico della Massoneria, e Dario Fertilio, giornalista e saggista.

I Grandi Maestri della Massoneria Italiana al Casinò di Sanremo, un ciclo che continua dopo i due incontri congiunti del 2016 e 2017. Domani al Teatro dell’opera alle 17 il Sovrano Gran Commendatore e Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia (Palazzo Vitelleschi) Prof. Avv. Antonio Binni dialogherà su un tema di grande attualità ‘La massoneria in pace e per la pace’.

Il tema è stato scelto alla luce delle strette sinergie a livello internazionale tra le diverse Obbedienze. Partecipano il prof. Aldo A. Mola, storico della Massoneria, e il giornalista e saggista, Dario Fertilio.

Dario Fertilio, già giornalista al ‘Corriere della Sera’, è autore di saggi e romanzi. I temi conduttori della sua opera sono la ribellione contro il potere ingiusto e l'autoritarismo, la libertà di comunicare, il coraggio di amare. Alcuni dei suoi libri sono dedicati al mondo degli intellettuali e alla comunicazione (Il Grande Cervello, Le notizie del diavolo), altri ai valori e agli ideali (Il fantasma della libertà), altri ancora al dibattito delle idee (Arrembaggi e pensieri, conversazione con Enzo Bettiza). Nel romanzo surreale Teste a pera e teste a mela l'accento cade sugli aspetti assurdi e inumani insiti in ogni pretesa ideologica. Con Marsilio ha pubblicato La morte rossa. Storie di italiani vittime del comunismo (2004, due edizioni); La via del Che. Il mito di Ernesto Guevara e la sua ombra (2007); Musica per lupi. Il più terribile atto carcerario nella Romania del dopoguerra (2010, due edizioni). Ha vinto il Premio Acqui Storia con il romanzo L'ultima notte dei Fratelli Cervi. E animatore dei Comitati per la libertà e autore di Il virus totalitario (Rubbettino).

Aldo Alessandro Mola dal 1980 autore di saggi dal 1967 ed editorialista del "Giornale del Piemonte e della Liguria", dirige collane di storia per vari editori. Tra le sue opere "Giovanni Giolitti, lo Statista della Nuova Italia", "Storia della massoneria in Italia" e "Il Referendum monarchia-Repubblica del 1946. Chi vinse davvero?". Ha concorso alla traslazione a Vicoforte delle Salme di Vittorio Emanuele III e della Regina Elena. Dal 1980 è Medaglia d'Oro di benemerito della scuola, della cultura e dell'arte.

Il prossimo appuntamento con i Martedì Letterari è con il Festival della legalità e delle Idee lunedì 26, martedì 27 e mercoledì 28 febbraio (al mattino alle 11 per le scuole ed al pomeriggio alle 15.30 per la società civile).

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore