/ Attualità

Attualità | 20 febbraio 2018, 18:31

A Badalucco guerra ai 'Furbetti della differenziata', installate le telecamere ed eliminati i bidoni di spazzatura dalla strada

Si tratta delle prime misure volute dal sindaco Walter Bestagno per contrastare chi pensava di utilizzare Badalucco come se fosse una discarica.

A Badalucco, telecamere e tolleranza zero contro i furbetti della spazzatura. Walter Bestagno, sindaco del paese della Valle Argentina, ha deciso di contrastare una pratica sempre più diffusa con l'uso di alcune telecamere collegate ad un sistema di registrazione.

Molte di queste sono già state posizionate in alcuni punti strategici come le scuole, il campo sportivo, la palestra ed il parcheggio. Questo primo lotto sarà attivo entro il mese di marzo. L’occhio elettronico sarà collegato con il Comune, dove i filmati saranno ad uso della Polizia Municipale, dei Carabinieri e dell’amministrazione comunale.

L’obiettivo? Un po’ di sicurezza in più ma anche iniziare a colpire chi pensa di utilizzare Badalucco come se fosse una discarica. Un atteggiamento incivile che purtroppo conta già numerosi episodi all’attivo. Tra gli ultimi ‘ritrovamenti’ alcuni macchinari ma anche amianto e spazzatura normale ma proveniente da altri comuni.

Questo borgo è uno dei pochi a non aver ancora adottato la raccolta differenziata spinta, con il ‘porta a porta’ e l’eliminazione dei bidoni stradali. Così, fino a qualche tempo fa, c’era chi pensava di recarsi in auto a Badalucco, fermarsi a lato strada con la macchina, lasciare il proprio sacchetto di indifferenziata e andare via. Questo, nella migliore delle ipotesi. Altre volte, infatti, sono stati scaricati anche numerosi rifiuti ferrosi ingombranti, mobilio e molto altro. Un bel danno per il Comune costretto, a dover far smaltire anche l’immondizia non prodotta dai badalucchesi con un rincaro dei costi per tutto il paese.

Da questa emergenza è nata l’idea delle telecamere. “Abbiamo iniziato con il togliere i bidoni che si trovavano sulla strada e ad organizzare delle isole ecologiche sorvegliate. - sottolinea il sindaco di Badalucco, Walter Bestagno - Grazie alle telecamere sarà possibile scoprire i ‘furbetti della spazzatura’. C’è chi pensa di poter venire qui e lasciare la spazzatura degli altri comuni. Questo atteggiamento non può più essere tollerato. Colpiremo duramente queste persone ed i badalucchesi che abbandonano rifiuti senza alcun criterio”.

A breve saranno attivate una decina di telecamere. L’occhio elettronico sarà presto operativo anche in altre aree per un progetto a più ampio respiro. “Ci sarà un controllo serrato delle telecamere e contiamo di fare anche numerose contravvenzioni. L’incasso derivante da queste multe servirà a finanziare l’acquisto di altre telecamere da aggiungere anche all’interno del paese. - conclude il sindaco Bestagno - In questo modo sarà possibile colpire anche tutti quei proprietari dei cani che non raccolgono le deiezioni canine, lasciando un paese sporco e poco decoroso”. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium