/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 14 febbraio 2018, 07:11

Sanremo: inversione del senso di marcia in via Galilei, gli alti e bassi del primo giorno. Traffico regolare al mattino, code la sera

Nel tardo pomeriggio code in direzione ‘Polo Nord’, in molti ancora si devono abituare alle nuove regole

Il traffico di ieri sera in via Galilei

Il traffico di ieri sera in via Galilei

Il giorno tanto atteso è arrivato ed è già tempo di bilanci per le prime 24 ore di inversione del senso di marcia in via Galilei.

Se ieri mattina, poco dopo il via alla ‘rivoluzione’, tutto sembrava filare liscio, qualche problema si è registrato alla sera, nell’ora di punta per il rientro dal lavoro. Pochi i rallentamenti in via Pietro Agosti, ma lunghe code in via Galilei in direzione ‘Polo Nord’, come dimostrano le immagini che pubblichiamo.

Sono molti gli automobilisti che si devono ancora abituare alle nuove regole, e qualche errore o svista è al momento ancora tollerabile. Ma, va detto, anche rispettando il regolare flusso del traffico, ieri sera qualche intoppo c’è stato. E, in effetti, passando in zona poco dopo le 19 si stava ancora lavorando sul semaforo che regola l’incrocio con via De Amicis con conseguente lunga coda che ha spazientito molti automobilisti. Per non parlare dei residenti, poco abituati a vedere un traffico così intenso sotto casa.

Al mattino, per contro, il traffico scorreva regolare in direzione Foce per la gioia di chi si sposta in direzione Ponente per lavoro. Serve tempo per abituarsi e anche per mettere a punto tutti gli accorgimenti utili a rendere più scorrevole il traffico. E, nelle prossime ore, sarà disegnata la segnaletica orizzontale per tracciare le linee dei posti auto e moto e delle fermate dell’autobus.
Poi servirà qualche tempo per mettere a punto la circolazione e ottenere gli effetti desiderati: la riduzione del traffico nelle vie del centro. Nelle prossime settimane si potrà avere un primo verdetto sulla riuscita o meno del progetto.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium