/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | mercoledì 14 febbraio 2018, 14:32

Sanremo: nuova viabilità in via Galilei, le considerazioni del lettore Marco Stella

"E' presto per decidere, ma credo che i benefici saranno inferiori ai disagi con questa inversione. Aspettiamo i fatidici 60 giorni di sperimentazione..."

Sanremo: nuova viabilità in via Galilei, le considerazioni del lettore Marco Stella

"Spett.le redazione,

premesso che è presto trarre delle conclusioni e che si potranno migliorare le tempistiche del semaforo e premesso che non ho avuto occasione di sperimentare il cambiamento una cosa è certa: mentre l’inversione potrebbe migliorare leggermente il flusso verso ponente uscendo dall’Aurelia bis (anche se andrà ad aumentare il traffico di corso Inglesi), con l’inversione si sono peggiorati sicuramente due aspetti della viabilità:
1) che per chi arriva da ponente (Corso Inglesi, Foce, San Bartolomeo, via De Amicis) per andare a prendere l’Aurelia bis ora dovrà scendere da via Caduti del Lavoro e poi affrontare la rotonda (creando un problema di ingorgo) per andare in via Pietro agosti o via Martiri.

2) per chi arriva da levante e si trova ad esempio in Corso Cavallotti e deve tornare a casa (San Bartolomeo, via Galilei, via d’Annunzio, Via De Amicis, Corso Inglesi etc. etc.) mentre prima poteva scegliere se salire dalla chiesa russa passando da via Roma e via Nuvoloni oppure salire da via Caduti Del Lavoro oppure salire da via Verdi e dal casino (3 possibilità) ora ne rimane solo una: Via  Nuvoloni (stretta e pericolosa) perché non ha senso fare la galleria, risalire tutta via Pietro agosti per immettersi in via Galilei e tornare indietro. Non avendo provato non so se hanno reso possibile salire da via Ramella risalendo da via Pietro Agosti (si andrebbe a tagliare la strada con quelli che scendono), ma anche se fosse possibile è evidente che uno non farà il giro dell’oca... conclusione: aumenterà il traffico di via Roma (che se non sbaglio lo si voleva diminuire), aumenterà il traffico di via Nuvoloni (strada pericolosa stretta e piena di curve e a doppio senso)

Mah... è presto per decidere, ma credo che i benefici saranno inferiori ai disagi con questa inversione. Aspettiamo i fatidici 60 giorni di sperimentazione.

 Marco Stella".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore