/ Sanremo Ospedaletti

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanremo Ospedaletti | 10 febbraio 2018, 17:41

Disturbi della nutrizione: se ne occupa "Never give up", ospite di Casa Sanremo

La Onlus propone la Never Give Up Experience, 90 secondi per prendere consapevolezza di un problema di cui soffrono 3milioni di italiani

Le fondatrici di Never Give Up onlus

Le fondatrici di Never Give Up onlus

Oggi abbiamo incontrato le fondatrici di NEVER GIVE UP, Onlus che si occupa di Disturbi della Nutrizione e dell'Alimentazione, per il terzo anno consecutivo ospite di Casa Sanremo. Loro sono Stefania Sinesi, presidente e responsabile scientifico, Simona Sinesi, vice presidente e responsabile comunicazione e sviluppo e Ludovica Nicolai, che si occupa di Fundrising.

L'obiettivo della Onlus è quello di sensibilizzare, prevenire e intercettare precocemente, oltre che di trattare, i disturbi della nutrizione e dell'alimentazione.

In Italia sono più di 3milioni le persone che hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea. Di questi il 70% sono adolescenti. Un dato impressionante. Ma ancora più impressionante è il fatto che solo il 10% di chi soffre chiede aiuto. Da questa consapevolezza - la difficoltà di chiedere aiuto e di ammettere di averne bisogno - nasce la NEVER GIVE UP Experience, che ha dimostrato di essere molto efficace: 1 persona su 4 chiede ulteriori informazioni dopo averla provata e 1 su 8 chiede il supporto gratuito degli psicoterapeuti del NEVER GIVE UP TEAM.

"Il programma consiste in un'esperienza audio-visiva della durata di 90 secondi con la voce narrante di Aurora Ruffino - dichiara la dottoressa Stefania Sinesi Presidente e Responsabile Scientifico - e ha l’obiettivo di creare consapevolezza, supportare gli adolescenti e i giovani adulti che hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea (e le persone a loro vicine) ad abbattere le barriere e chiedere il supporto gratuito e in loco, di uno psicoterapeuta del NEVER GIVE UP Team.

NEVER GIVE UP, tra le altre cose, è stata protagonista - nella giornata dell'8 febbraio - di un intervento nell'ambito della rassegna Sanremo per il sociale presso il Pala Siae in piazza Colombo.

Ma come opera Never Give Up? Attraverso il supporto e la prevenzione e attraverso i programmi sul territorio. Tra i progetti futuri c'è l'apertura delle Never Give Up Houses, strutture sul territorio, poli di eccellenza e di innovazione per l'offerta di servizi di sensibilizzazione, prevenzione, trattamento, ricerca e alta formazione, in collaborazione con Università e centri di ricerca italiani e esteri.

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium