/ FESTIVAL DI SANREMO

FESTIVAL DI SANREMO | 10 febbraio 2018, 14:03

LELE BOCCARDO: “Sanremo 2018, il Festival delle larghe intese”

Il commento del giornalista, scrittore, critico musicale e Vice Direttore di ‘Civico20 News’, Presidente della Giuria ‘Opinionisti Pro’ di Sanremonews.it

LELE BOCCARDO: “Sanremo 2018, il Festival delle larghe intese”

Il parere di Lele Boccardo, giornalista, scrittore, critico musicale e Vice Direttore di ‘Civico20 News’, Presidente della Giuria ‘Opinionisti Pro’ di Sanremonews.it: “Ieri sera è stato una puntata perfettamente inutile, se non fosse stato per tre partecipanti. Gli unici che hanno capito cosa doveva essere lo spirito della serata, ovvero riarrangiare e riadattare le canzoni. Primi assoluti Sergio Cammariere e Nina Zilli, lei è riuscita a farmi piacere una canzone che trovavo invece tra le più butte del Festival. Elio e Le Storie Tese con i Neri per Caso sono stati geniali. Enzo Avitabile e Peppe Servillo hanno reso più mediterraneo piuttosto che ‘africaneggiante’ la canzone. Inoltre, ieri sera si è scritta una pagina di storia: il fondatore della new wave, leader degli Ultravox, Midge Ure, ha calcato il palco di Sanremo. E per quelli come me, che hanno vissuto fino in fondo gli anni ’80, è stato un momento veramente emozionante”.

Roberta Scalise

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium