/ POLITICA

POLITICA | 23 gennaio 2018, 10:53

Sanremo: impegno ‘bipartisan’ per l’Aurelia Bis, Robaldo risponde alle dichiarazioni di Scajola “Auspico collaborazione al di là delle posizioni politiche”

Le parole del Capogruppo PD: “Quando abbiamo incontrato Del Rio ci ha detto che da due anni non aveva notizie della Regione. Da Genova serve l’impegno per inserire il progetto nel piano quadriennale delle opere”

Mario Robaldo

Mario Robaldo

Le dichiarazioni rilasciate al nostro giornale dall’Assessore Regionale all’Urbanistica Marco Scajola aprono spiragli di collaborazione ‘bipartisan’ per il futuro dell’Aurelia Bis.
All’orizzonte c’è il progetto per la realizzazione dello svincolo di San Martino in direzione Levante, ma anche l’ambiziosa (e costosa) prosecuzione dell’arteria in direzione Ospedaletti. Progetto, quest’ultimo, che dovrebbe però essere inserito entro giugno nel piano quadriennale delle opere su scala nazionale.

Alle dichiarazioni di Scajola risponde il Capogruppo PD in Consiglio Comunale Mario Robaldo. “Meglio tardi che mai – ha dichiarato Robaldo ai nostri microfoni – colgo con piacere le dichiarazioni dell’assessore Scajola. Purtroppo quando abbiamo incontrato il ministro Del Rio a Genova ci ha detto che da due anni non aveva mai avuto notizie dell’Aurelia Bis di Sanremo da parte della Regione. Ora, però, le dichiarazioni dell’Assessore fanno ben sperare sulla prosecuzione dell’Aurelia Bis”. “Lo svincolo di San Martino ha buone possibilità di essere realizzato, visto che l’incontro a Roma ha fatto sì che a giorni arriverà a Sanremo il responsabile del compartimento dell’Anas regionale per visionare la fattibilità – aggiunge Robaldo – ma il finanziamento dell’opera verso Ospedaletti deve essere inserito nel quadriennale delle opere a livello nazionale entro giugno. A questo riguardo è fondamentale l’impegno della Regione a portarne avanti l’inserimento e le dichiarazioni di Scajola fanno ben sperare. Mi auguro che al di là delle posizioni politiche, ciò che riguarda il nostro territorio e opere di questo livello, possano essere fonte di collaborazione tra le varie istituzioni. Da parte nostra ci sarà la massima collaborazione, così da permettere lo sviluppo turistico ed economico della nostra provincia”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium