/ Cronaca

Cronaca | 19 gennaio 2018, 18:01

Imperia: la piscina è chiusa, ma i genitori hanno pagato in anticipo i corsi di nuoto. "Come si comporterà la società?". La replica della Rari Nantes

“Come intende comportarsi la Rari Nantes di fronte a chi ha pagato in anticipo per i corsi di nuoto di cui non può usufruire?”

Imperia: la piscina è chiusa, ma i genitori hanno pagato in anticipo i corsi di nuoto. "Come si comporterà la società?". La replica della Rari Nantes

Come intende comportarsi la Rari Nantes di fronte a chi ha pagato in anticipo per i corsi di nuoto di cui non può usufruire?”. Questo è l’interrogativo che ci hanno posto alcuni genitori di bambini iscritti ai corsi di nuoto in piscina, che per adesso è chiusa per effetto di un’ordinanza sindacale, dopo che la Procura aveva chiesto il sequestro dell’impianto aprendo un fascicolo con un’ipotesi di reato molto grave: disastro colposo ambientale, dovuto alla presenza di livelli altissimi di legionella nei bagni e negli spogliatoi.

Io però a dicembre ho pagato 360 euro per far frequentare ai miei figli i corsi. Se non posso farglieli frequentare dovrò fargli fare qualcos’altro, ma intanto la mia piscina ha i miei soldi”, racconta una mamma.

Noi, tramite gli allenatori, abbiamo detto ai genitori di chiamar in segreteria, dove sono presenti due persone dalle 9.30 alle 17”, spiega la società, contattata da Sanremo News.

Stiamo comunque studiando delle soluzioni per chi, una volta riaperta la piscina voglia portare i propri figli a nuotare, come per esempio l’idea di traslare gli abbonamenti o fare degli sconti successivamente”, continua la Rari Nantes.

Il numero di telefono da chiamare è 0183 650353.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium