/ Politica

Politica | 18 gennaio 2018, 13:13

Imperia: il Partito Democratico presenta un’interrogazione sulla gestione ‘in house’ della raccolta rifiuti

“Come gruppo PD - afferma la capogruppo democratica Gianfranca Mezzera - riteniamo fondamentale che le decisioni del Consiglio Comunale divengano, rapidamente, realtà."

Imperia: il Partito Democratico presenta un’interrogazione sulla gestione ‘in house’ della  raccolta rifiuti

Il Partito Democratico presenta un’interrogazione sulla gestione ‘in house’ della raccolta rifiuti, dopo quanto deliberato dal Consiglio comunale dello scorso 28 giugno, impegnando la Giunta a procedere affinché terminasse il lungo periodo gestito attraverso le ordinanze sindacali e le proroghe alla Teknoservice. Il consiglio, inoltre, impegnava inoltre il Sindaco e l'amministrazione ad optare, definitivamente, per la gestione in house

A seguito di questo passaggio consiliare la giunta ha deliberato il  20 luglio,  la costituzione di una commissione che gestisse tale situazione. Nella delibera di giunta si indicava Amaie Energia, come possibile gestore “in house” del servizio di raccolta rifiuti. Dopo tali passaggi il lavoro della commissione, nominata dalla giunta, non è stato in alcun modo reso pubblico e condiviso con il Consiglio Comunale. La decisione di presentare l'interrogazione con risposta scritta da parte del Partito Democratico, è tesa a fare luce sul percorso in atto.

“Come gruppo PD - afferma la capogruppo democratica Gianfranca Mezzera - riteniamo fondamentale che le decisioni del Consiglio Comunale divengano, rapidamente, realtà. La gestione in house, attraverso la società pubblica Amaie Energia, è per noi fondamentale. Come Partito Democratico pensiamo infatti che le esperienze similari, vissute da altri importanti comuni della nostra provincia, siano positive. La gestione in house permette un forte controllo da parte del comune. L'adesione convinta alla raccolta differenziata - continua la capogruppo Mezzera - è l'unico strumento che mette insieme un forte rispetto dell'ambiente ed una presa di coscienza civica da parte dei cittadini. Per tutti questi motivi chiediamo al Sindaco a che punto sia il lavoro della commissione da lui nominata e di accelerare il percorso deciso dal Consiglio Comunale, nell'interesse della Città di Imperia e dei suoi cittadini”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium