/ Sanremo Ospedaletti

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanremo Ospedaletti | 16 gennaio 2018, 07:14

Festival di Sanremo 2018: l’adeguamento Istat fa crescere il canone dell’Ariston, quest’anno l’affitto costerà quasi 1 milione e 300 mila euro

La Rai utilizzerà il teatro per 50 giorni, il Ritz per 15 giorni, due pomeriggi e due sere.

Festival di Sanremo 2018: l’adeguamento Istat fa crescere il canone dell’Ariston, quest’anno l’affitto costerà quasi 1 milione e 300 mila euro

Tempo di conti in quel di Sanremo in vista del Festival 2018. Come noto negli ultimi giorni dell’anno passato la Rai e il Comune di Sanremo sono finalmente arrivati a stringersi la mano per rinnovare la convenzione che lega i due Enti. Tre anni ancora insieme con norme e accordi ben precisi che permettano ad entrambi di trarre il proprio guadagno (monetario o meno che sia) dalla trasmissione più importante della televisione italiana.

Ma, tra Rai e Comune, in mezzo c’è il teatro Ariston, la struttura senza la quale il Festival non sarebbe ciò che è diventato. Ed essendo l’Ariston una struttura privata si paga l’affitto in proporzione ai giorni di occupazione da parte della tv di Stato. Ogni anno nella convenzione è compreso anche l’affitto per il teatro e quest’anno ammonterà a quasi 1 milione e 300 mila euro. Per la precisione sono 1.291.931,20 euro. Una somma che è salita rispetto all’anno scorso per via dell’adeguamento Istat che pesa su tutti gli affitti, anche su quelli per il Festival di Sanremo.

In particolare il canone per l’utilizzo della sala teatro ammonta a poco più di un milione di euro per un utilizzo complessivo di 50 giorni che va dal 1° gennaio al 19 febbraio. Ma nel contratto è presente anche il canone per utilizzare la sala Ritz per 15 giorni, due pomeriggi e due sere.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium