/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 13 gennaio 2018, 13:51

A Badalucco invasione di supercar ed autorità per l'inaugurazione del banco prova dell'Officina ECUservice Oliva

Ferrari, Maserati, McLaren, Lamborghini. Questi sono solo alcuni dei rinomati marchi che hanno partecipato all’inaugurazione ed al test di questo banco prova unico in Liguria.

A Badalucco invasione di supercar ed autorità per l'inaugurazione del banco prova dell'Officina ECUservice Oliva

Invasione di superCar a Badalucco per l’inaugurazione di un servizio unico, il banco prova potenza Rotronics da 1200 cavalli installato presso la EcuService di Andrea Oliva. Una grande festa per salutare il futuro dell’Officina della famiglia Oliva, un vero e proprio punto di riferimento per chiunque sia appassionato di motori. 

VIDEOSERVIZIO


E’ davvero significativo l’investimento fatto nell’ultimo anno da Andrea Oliva, specializzatosi nell’uso di questa attrezzatura, unica in Liguria. Un servizio che darà a questa officina un nuovo appeal già ben tangibile. Prova ne siano i bolidi extra lusso che oggi hanno fatto capolino nel piccolo borgo della Valle Argentina.

Ferrari, Maserati, McLaren, Lamborghini, Aston Martin, Mercedes, Lexus, Porsche, Jaguar. Questi sono solo alcuni dei rinomati marchi che hanno partecipato all’inaugurazione ed al test del banco prova. Abbiamo chiesto ad Andrea Oliva, giovane imprenditore badalucchese, di spiegarci nel dettaglio l’unicità di questo suo sogno lavorativo diventato realtà. 

"Il banco prova potenza che inauguriamo oggi è un prodotto di Rotronics, tipo Autoscan F1 modello 2018, ditta francese leader in Europa nella costruzione di sistemi di misurazione per le autovetture e non solo. Può misurare fino a 1200 cavalli (832 kW) e una velocità di 400 km/h, prestazioni che permettono di monitorare valutare le condizioni di efficienza e di funzionamento del propulsore” - racconta Andrea Oliva. 

"Il sistema permette di monitorare i parametri di carburazione, pressione, turbo, rapporto stechiometrico, giri motore, pressione gasolio, temperature di immissione, temperature motore, il tutto in tempo reale grazie ad un software sviluppato appositamente. La stabilità delle misurazioni è garantita da una sala completamente climatizzata e insonorizzata. Il banco è sviluppato per qualsiasi tipo di vettura con motore endotermico/ ibrido, quindi potenzialmente per tutti gli autoveicoli. Grazie a questo sistema siamo in grado di migliorare il rendimento termico del propulsore riducendo anche in consumi di carburante”. 

ECUservice Officina Oliva è un’azienda specializzata nella elaborazione e riparazione centralina elettronica. Una vera e propria azienda leader in questo settore che grazie a questo nuovo banco prova fa un ulteriore salto di qualità. 

L’eccellenza oggi è stata riconosciuta non solo dagli splendidi bolidi arrivati ma anche dalle moltissime autorità presenti al taglio del nastro. Per l’occasione c’erano anche l’assessore regionale Marco Scajola, il sindaco di Badalucco Walter Bestagno, l’assessore di Taggia Espedito Longobardi, l’assessore di Sanremo Barbara Biale, e il nuovo comandante dei carabinieri di Badalucco Alessio Zanardo. Oltre a loro c’erano anche tantissime persone, amici e conoscenti che in questi anni si sono serviti presso l’officina della famiglia Oliva. 

La presenza di Regione Liguria a questo evento è stata spiegata dall’assessore Marco Scajola. “Sono felice di poter inaugurare insieme a tanti amici ed amministratori locali, questa nuova realtà imprenditoriale in un piccolo comune meraviglioso quale è Badalucco che merita l’attenzione delle istituzioni. Sono qui in rappresentanza del Presidente Giovanni Toti e di Regione Liguria. Come istituzioni dobbiamo essere vicini al territorio e soprattuto sostenere queste realtà e chi investe, questi imprenditori che danno opportunità di sviluppo”. 

Positivo anche il commento del primo cittadino di Badalucco Walter Bestagno. “E’ un’altra opportunità che ci rende orgogliosi di essere di Badalucco, una realtà che ci eleva sopra gli altri comuni. E’ un’opportunità che se valorizzata porterà un turismo anche più di élite qui. Chi porterà le macchine presso questa officina, avrà l’opportunità di visitare e conoscere le bellezze del nostro paese. Ringrazio gli imprenditori che investono su Badalucco”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore