/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 11 gennaio 2018, 18:36

Ventimiglia: multe in frazione Latte, Sciandra “Mi sorprende che si lamentino, mi hanno sollecitato più volte maggiori controlli”

“Mi avevano chiesto di distaccare un vigile in quella zona - continua il Vice Sindaco - e avevo spiegato loro che con le risorse che abbiamo sarebbe stato impossibile, ma che avremmo fatto in modo di incrementare i controlli anche con lo street control che abbiamo a disposizione.”

Ventimiglia: multe in frazione Latte, Sciandra “Mi sorprende che si lamentino, mi hanno sollecitato più volte maggiori controlli”

“Mi sorprende che si lamentino delle multe che sono state elevate nella frazione di Latte, ho incontrato più volte il comitato di quartiere che mi ha sollecitato maggiori controlli.” A dirlo è il Vice Sindaco di Ventimiglia Silvia Sciandra in risposta alla ‘class action’ scattata in frazione Latte contro l’utilizzo dello street control, quanto meno nelle zone dove sono stati istituiti i parcheggi gratuiti (la notizia cliccando QUI). 

“Mi avevano chiesto di distaccare un vigile in quella zona - continua il Vice Sindaco - e avevo spiegato loro che con le risorse che abbiamo sarebbe stato impossibile, ma che avremmo fatto in modo di incrementare i controlli anche con lo street control che abbiamo a disposizione.” 

Secondo i residenti molte persone sono state multate per aver lasciato pochi minuti la macchina dove è impossibile trovare un parcheggio. Questo, ovviamente, con il passaggio della macchinetta automatica che, transitando nella zona rileva le targhe per le successive multe.

“Prima di Natale sono stati emessi 547 verbali - prosegue Silvia Sciandra - più di 300 elevati nei confronti di automobilisti italiani, gli altri nei confronti di stranieri. Questo significa che un problema c’era ed un maggiore controllo è stato chiesto direttamente da loro. Per quanto riguarda le zone di Grimaldi e Mortola, abbiamo coinvolto anche l’Anas per individuare alcuni spazi in cui potrà essere possibile parcheggiare alcune auto per toglierle quanto meno dalla carreggiata. Su strade del genere non ci possono essere parcheggi, ma stiamo individuando alcuni spazi esterni alla strada che potranno essere utilizzati.” 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium