CRONACA
mercoledì 03 gennaio 2018, 15:05

Sanità: migliorata la situazione nei Pronto Soccorso della nostra provincia, si prevede un nuovo picco nel weekend

Anche per quanto riguarda l’influenza c’è la possibilità che, nei prossimi giorni, ci sia un ulteriore aumento dei numeri di imperiesi (e non solo) che si debbano mettere a letto.

Sanità: migliorata la situazione nei Pronto Soccorso della nostra provincia, si prevede un nuovo picco nel weekend

E’ decisamente migliorata la situazione nei Pronto Soccorso della nostra provincia, dopo i problemi e le code registrate nella giornata di ieri. All’interno dei luoghi di primo soccorso degli ospedali di Imperia, Sanremo e Bordighera si sono infatti verificate lunghe code, soprattutto per i molti codici verdi arrivati, in particolare per i diversi casi di influenza.

L’Assessore alla Sanità della Regione, Sonia Viale, nel corso di un incontro con i media organizzato nella tarda mattinata di oggi, ha confermato che in generale, in Liguria il sistema ha tenuto e nessun codice rosso o giallo ha rischiato la vita: “Nella nostra regione – ha detto – abbiamo  approntato un quadro epidemiologico non usuale come era accaduto solo un’altra volta in quindici anni. L’influenza si è presentata con un mese di anticipo rispetto agli anni precedenti, coincidendo con il picco delle presenze per le vacanze di fine anno”. All'incontro erano presenti i Direttori Sanitari delle varie Asl e, per quella imperiese, c'era il Dott. Stefano Ferlito.

Ieri pomeriggio l’afflusso era aumentato anche per la massiccia presenza di turisti sulla riviera, il giorno dopo Capodanno. Al Pronto Soccorso di Sanremo c’erano ieri 42 pazienti in corso di visita, 25 ad Imperia e 12 a Bordighera. Quest’oggi alle 14.30, a Sanremo erano 3 (nessuno in codice rosso), ad Imperia 19 (uno in rosso) ed a Bordighera 11 (uno in rosso).

La Asl 1 ha trattato circa 300 pazienti al giorno, di cui il 20% da fuori regione. Dall’Asl 1 è stato confermato che ci sono stati tempi di attesa lunghi per i codici verdi, dovuti anche ad un iper afflusso di pazienti. Ma è stato importante che i codici più critici (gialli e rossi) non hanno avuto criticità. Oggi la situazione, seppur ancora difficile da gestire, è decisamente migliorata.

C’è però il timore di un nuovo picco di pazienti nei Pronto Soccorso della provincia, nel fine settimana. L’Asl imperiese ha confermato di avere predisposto il lavoro affinchè tutti i pazienti vengano subito valutati da un infermiere e, successivamente, come è ovvio ci sono tempi di attesa più lunghi per i codici meno gravi. Anche per quanto riguarda l’influenza c’è la possibilità che, nei prossimi giorni, ci sia un ulteriore aumento dei numeri di imperiesi (e non solo) che si debbano mettere a letto.

Files:
 Situazione Pronto Soccorso gennaio 2018 (353 kB)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
SU