/ AL DIRETTORE

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Per disabili e anziani. lo scooter ha 6 mesi con batterie nuove visibile a firenze

Che tempo fa

Cerca nel web

AL DIRETTORE | mercoledì 03 gennaio 2018, 18:05

Sacchetti a pagamento nei supermercati: un lettore "Utilizzate retine come fanno in svizzera!"

Un nostro lettore, Augusto G., ci ha scritto in relazione alla tassa sui sacchetti di plastica:

“Tra breve ci faranno pagare anche l'aria che respiriamo, ci mancava pure l'obbligo dell'acquisto dei sacchetti per la frutta, è assurdo. Nel frattempo, però, la casalinga italiana maledice l'ennesima tassa occulta spacciata per civiltà e progresso: è un rincaro che, secondo Codacons, si aggirerà in media sui 50 euro annui a famiglia. Che fare? C'è chi per protesta etichetta singolarmente i prodotti, chi rifiuta il sacchetto ma esiste il metodo Svizzera: sacchetti a retina, riutilizzabili e lavabili in lavatrice a 30 gradi, su cui si possono attaccare e staccare le etichette con il prezzo dei prodotti acquistati. Comprate dal contadino o dal piccolo produttore, comprate italiano e vedrete che l'agricoltore il sacchetto ve lo regalerà! Infine, indignatevi anche per gli attacchi ancor più pesanti al vostro portafogli”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore