/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | martedì 02 gennaio 2018, 19:05

Lunghe attese nei Pronto Soccorso della provincia: alle 19 la situazione non accenna a migliorare, ancora molti i pazienti in attesa da ore (I DATI)

Molti i casi di influenza in due giorni complessi per il personale Asl

Il 2 gennaio 2018 resta una giornata complessa per chi si è trovato a doversi rivolgere al Pronto Soccorso per casi di influenza particolarmente gravi o per diverse patologie. Da questa mattina si registrano lunghissime attese nei Pronto Soccorso della provincia, specie a Sanremo dove, poco dopo pranzo, si è arrivati ad avare anche una decina di persone in coda per la sola accettazione.

Dopo il nostro ‘focus’ delle 15.30 (leggi la notizia cliccando QUI) pubblichiamo ora l’aggiornamento alle 19.
Alle 19 al Pronto Soccorso di Sanremo sono 42 i pazienti in corso di visita tra codici bianco (1), verde (21), giallo (18) e rosso (2) mentre sono 18 i pazienti in attesa.
A Imperia sono 22 i pazienti in corso di visita (1 in codice bianco, 9 in verde, 12 in giallo e nessuno in rosso) per 18 pazienti in attesa di visita.
Infine a Bordighera sono 14 i pazienti in corso di visita (8 in codice verde e 6 in giallo) e 4 quelli in attesa.

Una giornata difficile, quindi, come complesso è stato anche il primo dell’anno tra ‘reduci’ del capodanno (chi aveva bevuto o mangiato troppo e chi, invece, si era ferito) e molti colpiti dall’influenza.
Una situazione di emergenza e di carenza di personale che gli ospedali si trovano spesso a dover fronteggiare con grosse difficoltà, specie nei periodi dell’anno con maggiore affluenza turistica.

Giornata impegnativa, per gli stessi motivi, anche per la centrale del 118 e per le pubbliche assistenze disseminate sul territorio tra interventi più o meno gravi che hanno tenuto impegnato il personale sanitario per tutta la giornata.

Intanto tutte le Direzioni sanitarie sono al lavoro con la task force che, negli ultimi tempi è stata voluta dal Direttore Generale. In pratica c’è una sorta di coordinamento di medici ed infermieri per pronto soccorso ed i vari reparti dei nosocomi, in modo da avere un costante monitoraggio in tutti gli ospedali della nostra provincia.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore