/ CRONACA

CRONACA | martedì 19 dicembre 2017, 14:24

Imperia: ipotesi di accordo tra Amat e Rivieracqua, intesa possibile entro il 19 gennaio

Questa mattina Rivieracqua ha presentato una proposta transattiva, che potrebbe aver convinto Amat ed i suoi legali a ritirare la richiesta di fallimento. “No comment” all’uscita dall’udienza di oggi in tribunale. Domani il piano di rientro sarà approvato dal Cda.

Imperia: ipotesi di accordo tra Amat e Rivieracqua, intesa possibile entro il 19 gennaio

Si apre l’ipotesi dell’accordo tra Amat e Rivieracqua, dopo la richiesta di fallimento avanzata dalla società presieduta da Barbara Pirero, al gestore unico.

Questa mattina, nel corso di un’udienza fiume durata circa 3 ore, le parti hanno gettato le basi per un accordo, che sarà definito nella prossima udienza del 19 gennaio. Ricordiamo che Amat vanta un credito da un milione e mezzo di euro per la fornitura idrica del dianese.

Questa mattina Rivieracqua ha presentato una proposta transattiva, che potrebbe aver convinto Amat ed i suoi legali a ritirare la richiesta di fallimento. “No comment” all’uscita dall’udienza di oggi in tribunale da parte della presidente Amat Barbara Pirero.

Domani il piano di rientro sarà approvato dal Cda.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore