/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | domenica 17 dicembre 2017, 07:51

Annunciata l'86ª edizione del Rallye Automobile Monte-Carlo, quest'anno una settimana più tardi del solito

Per permettere un innevamento superiore ma anche per aver più tempo per preparare la competizione dopo il periodo delle festività di fine anno.

Per l'86a edizione del 'Rallye Automobile Monte-Carlo', il Comitato Organizzativo dell’Automobile Club de Monaco ha concepito un percorso simile a quello dell’edizione precedente, e soltanto alcune prove speciali sono state modificate o sostituite. Quest’anno il Rally verrà organizzato una settimana più tardi del solito, per permettere un innevamento superiore ma anche per aver più tempo per preparare la competizione dopo il periodo delle festività di fine anno.

Il 2018 vedrà il ritorno delle nuove auto del WRC dopo un anno di messa a punto e la comparsa di nuove auto di categoria inferiore, tra cui ci saranno da tener d’occhio le nuove Citroën C3R5 e Hyundai i20R5 e forse anche la Toyota Yaris R5. Oltre 395 km di prove speciali attendono i concorrenti sulle strade delle Alpi, dell’Isère e della Drôme. Dopo aver lasciato il Principato, giovedì 25 gennaio dalla Place du Casino alle 18 con la partenza della prima auto, i concorrenti si dirigeranno in direzione di Thoard per percorrere i 36,58 km della PS 1 fino a Sisteron, poi raggiungeranno Bayons e percorreranno i 25,49 km della PS 2 fino a Bréziers, prima di dirigersi al parco assistenza di Gap a partire dalle 23.56, e poi al parco chiuso.

Venerdì 26 sarà la giornata più lunga con i 151,19 km di prove speciali da percorrere a partire dalle 08.51: le PS 3/6 'Vitrolles – Oze' (26,72 km) con tre colli da oltrepassare, le PS 4/7 'Roussieux – Eygalayes' (33,67 km) tra cui spicca il valico del Col St Jean e le PS 5/8 'Vaumeilh – Claret' (15,18 km) su un lungo altopiano sinuoso, una novità che dovrebbe regalarci un bel po’ di sorprese… La prima auto sarà attesa in serata a Gap all’incirca alle 18. 

Domenica 28 gennaio, le prime 60 auto classificate dovranno percorrere due volte 2 altre prove: le PS 14/16 'La Bollène Vésubie – Peira Cava' (18,41 km) identiche all’edizione 2017, e le PS 15/17 'La Cabanette – Col de Braus' (13,58 km) completamente nuove, tra cui la 'Power Stage' al secondo passaggio a partire dalle 12.18. Le PS ES 12 e 17 saranno teletrasmesse e diffuse in diretta. 

La consegna dei premi per tutti gli equipaggi avrà luogo nel corso della cerimonia tradizionale alle 15 sulla Piazza del Palazzo del Principe, mentre una cena di gala alle 20.30 segnerà la chiusura di questa prima prova del Campionato del Mondo Rally della FIA.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore