/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 11 dicembre 2017, 20:18

Ventimiglia: maltempo, Caritas e Croce Rossa allestiscono un punto ristoro in stazione per i migranti allontanati dal lungo Roya

Qualche migrante è ancora rimasto lungo il Roja, la Protezione Civile insieme ai mediatori culturali sta passando nuovamente lungo il fiume per convogliare anche le persone rimaste, verso la stazione.

Sono circa 200 i migranti che, dal quartiere Roverino, si stanno avviando verso la stazione dei treni di Ventimiglia dove Caritas e Croce Rossa stanno allestendo un punto ristoro per distribuire bevande calde. Si tratta di coloro che in questa giornata di allerta meteo sono stati allontanati dal fiume e non possono dirigersi al Campo Roja che, in queste ore è praticamente pieno. 

Nel pomeriggio, durante la messa e in un momento di difficoltà per i migranti che gravitano nella zona, alcuni di loro hanno trovato ristoro proprio dentro la chiesa delle Gianchette, ma si esclude una riapertura della struttura, come in passato. 

Un'operazione che è stata messa in atto con un’azione congiunta di Croce Rossa e Caritas che, insieme, stanno allestendo in questo momento un punto ristoro nella sala d’aspetto della stazione dei treni.

Qualche migrante è ancora rimasto lungo il Roja, la Protezione Civile insieme ai mediatori culturali sta passando nuovamente lungo il fiume per convogliare anche le persone rimaste, verso la stazione.

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore