/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Per disabili e anziani. lo scooter ha 6 mesi con batterie nuove visibile a firenze

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 11 dicembre 2017, 16:42

Maltempo in provincia: il livello dei torrenti Armea, Argentina e Roja sta raggiungendo il primo livello di allerta (Foto e Video)

La situazione al momento è sotto controllo e costantemente monitorata. Tutti i dati su precipitazioni e situazione di fiumi e torrenti, aggiornata alle ore 20.

La pioggia continua a scendere sulla nostra provincia e, come diretta conseguenza, sale anche il livello dei torrenti. In queste ultime ore il livello dei torrenti Armea, Argentina e Roja sta salendo ed è sempre più vicino alla prima allerta.

La situazione al momento è sotto controllo e costantemente monitorata dai 'coc' (Centro Operativo Comunale) e da tutti gli organismi in campo per la tutela del territorio. Situazione sotto controllo ma sempre da monitorare anche per quanto riguarda le condizioni del mare. In queste ore le onde si stanno abbattendo con forza sulla nostra costa, in particolare a Sanremo nella zona dei 'Tre Ponti' e a Porto Vecchio.

Ricordiamo che nelle scorse ore la Protezione Civile ha esteso l'allerta 'arancio' fino alle 9 di domani mattina

 “È stata una tempesta perfetta, un fenomeno meteo estremo, sia per il variegato modo in cui si è presentato oltre che per la sua intensità. Le prossime ore saranno le più critiche, con i fiumi Entella e Magra che sono i sorvegliati speciali”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che questa sera ha tracciato il punto della situazione sull’allerta meteo che interessa tutto il territorio regionale.

“Questa perturbazione – ha affermato il presidente Toti - è stata tra le più difficili da interpretare degli ultimi anni, a causa del verificarsi di fenomeni molto diversi:precipitazioni abbontanti, venti molto forti fino a 160 chilometri orari, il gelicidio che ha determinato il blocco di molte strade, della rete ferroviaria anche nel basso Piemonte e forti disagi anche sulle autostrade, le nevicate nell’entroterra di Savona e anche una mareggiata di proporzioni notevoli, con onde molto potenti e alte fino 7 metri. Questo ha provocato qualche allagamento lungo la costa e contribuisce alla pericolosità dei corsi acqua più grandi, impedendo il deflusso in mare. L’Entella è tracimato nella zona della foce ma senza rischi imminenti per cose o persone”.

L’assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone ha sottolineato che “il territorio ha risposto bene in queste prime 24 ore di allerta. Stiamo lavorando da circa 30 ore ininterrottamente e le prossime 5 o 6 ore saranno decisive. Al momento però, a fronte di una quantità di pioggia straordinaria con livelli da alluvione, il territorio ha risposto molto bene sia in termini idrologici sia in relazione alle azioni messe in campo dai sindaci che – ha concluso - si sono rivelate efficaci sotto il profilo della prevenzione del rischio”.

Precipitazioni nelle ultime 24 ore (cumulate):
• 280 mm Ceriana
• 245 mm Montalto
• 210 mm Triora
• 204.4 mm Sella di Gouta – Apricale
• 170 mm Pieve di Teco
• 110 mm Diano Marina e Colle di Nava
• 90 mm Imperia
• 80 mm Ventimiglia
• 70 mm Sanremo

Incremento idrometrico dalla mezzanotte:
AIROLE fiume Roya +4,6m (a 0,4 dal livello di allerta massimo)
TORRI fiume Roya +1,8
SANREMO torrente Armea +1,6 (a 0,4 dal livello di allerta massimo)
ISOLABONA torrente Nervia +2,9 (a 0,3 dal primo livello di allerta)
MONTALTO torrente Argentina +5,9 (a 1,1 dal livello di allerta massimo)
PONTEDASSIO torrente Impero +1,1 (a 0,5 dal primo livello di allerta)

Pietro Zampedroni - Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore