/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 07 dicembre 2017, 13:54

25,8 mln per efficientamento energetico, messa in sicurezza del territorio e digitalizzazione anche ad Imperia e Sanremo

Stanziamento da 3,2 milioni per Sanremo e 3,3 per Imperia

Edoardo Rixi

Con lo stanziamento di 17,9 milioni di euro di Fondi Por Fesr dell’Asse 6 Città, saranno attivati, nei quattro Comuni capoluogo e a Sanremo, investimenti per 25,8 milioni di euro.

“Oggi in giunta – ha annunciato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi durante la conferenza stampa di oggi per la firma di tre protocolli d’intesa in Regione con enti locali, parti sociali e associazioni – approveremo la prima fase dell’efficientamento energetico. Sono risorse importanti che consentiranno interventi anche per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e la difesa del territorio. Prevediamo inoltre di stabilire anche un fondo ad hoc dedicato agli interventi di efficentamento energetico per i Comuni sotto i 2 mila abitanti”.

Sono stanziati 3,244 milioni di euro per il Comune di Sanremo a fronte di una spesa complessiva di 4,634 milioni per l’efficientamento energetico di alcuni plessi scolastici (Dani Scaini, San Pietro e Coldirodi), riduzione dei consumi e contenimento delle emissioni inquinanti in atmosfera e di efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica di alcune frazioni oltre che per la digitalizzazione.

Per il Comune di Imperia sono stati stanziati 3,360 milioni di euro a fronte di 5,131 milioni per l’efficientamento energetico di alcuni edifici pubblici (piscina comunale, teatro Cavour e il plesso scolastico di largo Ghiglia), contenimento del rischio idrogeologico in alcuni ambiti periurbani soggetti a frana, tra cui la località Montegrazie e la strada di Francesi, e opere mitigazione del rischio idraulico di una porzione del Rio Artallo, anche attraverso il rinforzo della tombinatura.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore