/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | mercoledì 15 novembre 2017, 11:47

Ventimiglia: ancora un gatto ucciso da un'auto davanti al gattile, i gestori della struttura tornano a chiedere l'installazione di alcuni dossi

"La Lega del Cane ha scritto diverse lettere al Comune, chiedendo che davanti al canile venissero posizionati dei dissuasori con l’unico scopo di fare rallentare i veicoli che transitano davanti. Il Comune non ha mai provveduto!"

Ventimiglia: ancora un gatto ucciso da un'auto davanti al gattile, i gestori della struttura tornano a chiedere l'installazione di alcuni dossi

Un gatto ospite del canile /gattile di via Peglia di Ventimiglia, è stato investito ed ucciso da un'auto davanti al ricovero gestito dalla Lega per la Difesa del Cane. 

"Un automobilista, uscito ad alta velocità dal tunnel che precede il canile, ha investito, schiacciato ed ucciso il gatto. - denunciano dalla Lega per la Difesa del Cane - Non è la prima volta che succede; ossia che un gatto venga investito ed ucciso da un veicolo che procede ad alta velocità davanti al canile. La Lega del Cane ha scritto diverse lettere al Comune, chiedendo che davanti al canile venissero posizionati dei dissuasori con l’unico scopo di fare rallentare i veicoli che transitano davanti. Il Comune non ha mai provveduto!" 

"Il Presidente della Lega, ha più volte avuto modo di evidenziare tale necessità, direttamente all’Assessore Campagna, ma a tutt’oggi tale richiesta è rimasta inevasa, con i relativi aspetti negativi. Vogliamo sperare che la morte dell'ennesimo povero micio, possa provocare una reazione positiva che induca il Comune a predisporre il posizionamento dei dissuasori, più volte richiesto". 

 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore