/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 14 novembre 2017, 18:31

Vallecrosia: igiene urbana, la 'Eco S.e.i.b.' subentra alla ‘Team 3R’, oggi il primo incontro con i dipendenti “Vogliamo garantire loro uno stipendio e ai cittadini un ottimo servizio”

Tra le garanzie che i due amministratori si sono sentiti di mettere sul piatto sicuramente il pagamento puntuale degli stipendi ai dipendenti e un ottimo servizio alla città.

Sono arrivati oggi nel nuovo deposito di Camporosso i mezzi della Eco S.e.i.b., l'azienda che dal prossimo giovedì, 16 novembre, subentrerà alla ‘Team 3R’ e si occuperà del servizio di igiene urbana nel Comune di Vallecrosia. Questa mattina è stata anche l’occasione per Giuseppe Busso e Antonio Rizza, procuratore e amministratore unico della Ecco S.e.i.b. per incontrare i tredici dipendenti che passeranno alla nuova azienda e per presentare loro la nuova struttura. 

Tra le garanzie che i due amministratori si sono sentiti di mettere sul piatto sicuramente il pagamento puntuale degli stipendi e un ottimo servizio alla città: “La nostra azienda è conosciuta da 40 anni nel settore - spiega Giuseppe Busso - abbiamo portato qui tutti mezzi nuovi e all’avanguardia. Il nostro obiettivo è quello di garantire ai dipendenti quel che spetta loro, ovvero uno stipendio, e ai cittadini di Vallecrosia un ottimo servizio.” 

Le interviste 

Saranno messi a disposizione un totale di dodici mezzi compresi di lava cassonetti, lava strada e spazzatrice meccanizzata. Vallecrosia non arriva certo da una bella esperienza per quel che riguarda l’igiene urbana: “Da giovedì si cambia - continua Giuseppe Busso - porteremo questa città alla pulizia totale.” 

“Tutto l’impegno e la preparazione che abbiamo li mettiamo al servizio di questa cittadina - spiega l’Amministratore Unico Antonio Rezza - vogliamo dare un cambio di rotta. Ai dipendenti abbiamo fatto un discorso familiare, è chiaro che capiamo le esigenze di un padre di famiglia che, a fine mese, deve portare a casa lo stipendio, pagare le bollette e dare da mangiare ai propri figli. Noi faremo di tutto per onorare i nostri impegni prima della scadenza del 15 di ogni mese. Stiamo facendo del nostro meglio per iniziare un nuovo corso.” 

Il Comune di Vallecrosia volta pagina passando dalla ‘Team 3R’ alla Eco S.e.i.b., anche se resta ancora una mensilità in sospeso, quella di ottobre, che i dipendenti devono ricevere e rimane ancora da chiarire la regolarità della posizione contributiva dei singoli lavoratori.

“In questo periodo di criticità abbiamo sofferto tutti quanti - questo il commento dell’Assessore all’Ambiente Emidio Paolino che ha portato i saluti alla nuova azienda - e ad oggi il problema non è stato risolto. Domani i dipendenti riceveranno quanto dovuto per il mese di settembre, abbiamo consigliato ai sindacati di procedere con i decreti ingiuntivi così che muovendosi da entrambe le parti si possa risolvere questa situazione.”  

Questa mattina è stata anche l’occasione per le sigle sindacali per firmare il verbale che decreta il passaggio da un’azienda all’altra a partire dal prossimo 16 novembre: “Sicuramente inizia una nuova era per il Comune e per i cittadini di Vallecrosia - ha detto Vincenzo Giacovelli, Uil Trasporti - speriamo che questi incidenti di percorso non accadano più.”

“Ci auguriamo che sia finito questo brutto periodo per i lavoratori - commenta Antonio Russo, Fit Cisl - auspichiamo che il Comune e le parti amministrative ci diano una mano affinché questi lavoratori recuperino quanto dovuto e che la nuova azienda sia puntuale nei pagamenti, la prima impressione è stata comunque molto buona.” 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore