/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | martedì 14 novembre 2017, 16:29

Ospedaletti: grande partecipazione venerdì scorso nelle strade della città per la 'Notte di San Martino' (Foto)

La Scuola dell’Infanzia Principe Lubomirsky di Ospedaletti, che da quest’anno ha inaugurato con successo la sezione primavera, dedicata ai piccoli dai 24 ai 36 mesi, ha organizzato per il quarto anno consecutivo la fiaccolata di San Martino e di anno in anno si assiste ad una partecipazione sempre maggiore.

Nella notte di San Martino, venerdì scorso, le strade di Ospedaletti sono state illuminate dalle lanterne realizzate dai genitori e dalle suore della Scuola dell’Infanzia Principe Lubomirsky con materiali di riciclo (bottiglie di plastica e barattoli di vetro) e tanta fantasia. Le lanterne portate da bambini, ragazzi, giovani e anziani hanno donato calore e colore alla cittadina di Ospedaletti. A portare luce nella notte buia, non sono state soltanto le lanterne, ma soprattutto gli occhi felici e luminosi dei bambini.

La Scuola dell’Infanzia Principe Lubomirsky di Ospedaletti, che da quest’anno ha inaugurato con successo la sezione primavera, dedicata ai piccoli dai 24 ai 36 mesi, ha organizzato per il quarto anno consecutivo la fiaccolata di San Martino e di anno in anno si assiste ad una partecipazione sempre maggiore. Nelle vie del paese echeggiavano le voci dei bambini che intonavano, nelle varie lingue, le canzoni tradizionali come “Fra Martino”, “Io vado con la mia lanterna” e altre, donando felicità e calore ai partecipanti.

Giacomo De Vai, con la sua grande professionalità e simpatia, ha narrato e guidato bambini e adulti lungo il percorso, trasportando il pubblico nell’epoca romana. In tre ambientazioni diverse, Remo Carli e Gianni Comino, con l’aiuto dei papà di alcuni bambini della scuola dell’infanzia e della sezione primavera, ha realizzato magistralmente varie scene rappresentative della leggenda di San Martino, e recitando insieme al suo “esercito romano” ha sorpreso e commosso tutti i partecipanti. Prima di ogni rappresentazione un gruppo di mamme ha recitato alcune delle più famose poesie dedicate al santo e all’estate di San Martino. Infine sono state liberate nel cielo alcune lanterne di carta che simboleggiavano la luce che si deve diffondere in tutto il mondo. I bambini, stupiti e coinvolti dalla messa in scena, sono riusciti vivamente ad entrare nella storia e a cogliere il messaggio di amore e generosità trasmesso dalla vita di San Martino.

Al termine della fiaccolata nel salone della scuola Lubomirsky si è svolto un rinfresco preparato dalle famiglie e dai benefattori della scuola. A riscaldare piccoli e grandi con una deliziosa cioccolata calda è stato Aldo Germinale con i suoi compagni del “U descu Spiareté”.

"Un sentito grazie - dice il presidente Rodolfo Buccafurri - a Don Remo, al Corpo della Polizia Municipale, a Gilberto e ai volontari della Protezione Civile, a 'U descu Spiareté', a Remo Carli, a Gianni Comino e al loro 'esercito romano', a Giacomo De Vai, a Giulio Cardone e a tutti i partecipanti della serata che hanno reso questa manifestazione un evento magnifico, ormai entrato a far parte della tradizione ospedalettese".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore