/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | martedì 14 novembre 2017, 15:31

Ventimiglia: vertice tra Prefetto e dirigenti Asl sull'emergenza migranti: "Monitoriamo le problematiche sanitarie"

Un incontro voluto dalla Prefettura proprio per fare il punto della situazione

Il controllo del territorio a Ventimiglia, con la difficile situazione di gestione dei flussi migratori passa anche per il monitoraggio che viene effettuato dal punto di vista sanitario dall’Asl1 Imperiese per scongiurare i pericoli dovuti a possibili malattie che chi sbarca dalle coste del Nordafrica potrebbe portare in Italia con un serio rischio per la popolazione.

Com’è ormai noto i migranti al loro arrivo vengono sottoposti a un protocollo sanitario, gestito dall’Asl1, ma in passato non sono mancati episodi, seppur sporadici di scabbia e per questo c’è chi chiede che il monitoraggio sia continuo. Anche per questo, poco prima dell’incontro con il Sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano e i rappresentanti del Consiglio Comunale della città di confine che si è tenuto oggi, il Prefetto Silvana Tizzano ha incontrato il direttore generale dell’Asl Marco Damonte Prioli e il direttore sanitario Michele Orlando.

Un incontro voluto dalla Prefettura proprio per fare il punto della situazione. “Nella massima trasparenza possiamo dirvi che è stato un incontro come ce ne sono stati altri. – spiegano – In questo momento non ci sono situazioni particolari che possano far pensare a un’emergenza in tal senso, ma è sempre bene confrontarsi sulle problematiche sanitarie relative all’arrivo dei migranti”.

Nessuna dichiarazione al termine dai rappresentanti dell’Asl, che hanno solamente chiarito che si è trattato di un incontro tecnico voluto dalla Prefettura. 

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore