/ POLITICA

In Breve

lunedì 10 dicembre
domenica 09 dicembre

POLITICA | lunedì 13 novembre 2017, 14:42

Imperia: troppi i debiti di Rivieracqua, Amat presenta istanza di fallimento in tribunale

A darne notizia il Sindaco del capoluogo Carlo Capacci poco prima dell’inizio del Consiglio Comunale odierno leggendo la nota presentata da Amat con la quale si comunica l’istanza di fallimento “Stante l’ormai insostenibile situazione di indebitamento” della società nei confronti di Amat

Imperia: troppi i debiti di Rivieracqua, Amat presenta istanza di fallimento in tribunale

Troppi i debiti di Rivieracqua. Amat, la società che si occupa della gestione della rete idrica di Imperia ha così presentato istanza di fallimento nei confronti della società presieduta da Massimo Donzella che appena una settimana fa ha deliberato l’acquisizione del depuratore di Imperia.

A darne notizia il Sindaco del capoluogo Carlo Capacci poco prima dell’inizio del Consiglio Comunale odierno leggendo la nota presentata da Amat con la quale si comunica l’istanza di fallimento “Stante l’ormai insostenibile situazione di indebitamento” della società nei confronti di Amat riguardante la fornitura di acqua nel dianese.

Le problematiche economiche di Rivieracqua erano state più volte annunciate. Lo scorso 1 novembre un nostro articolo (leggi QUI) aveva messo in luce le difficoltà dovute alla crisi di liquidità della società che avrebbe potuto portare all’indizione di una gara alla quale parteciperebbe un’azienda privata, come previsto dalla legge Madia.

No comment dalla presidente Amat Barbara Pirero che, raggiunta da Sanremo News si è limitata a confermare la notizia senza voler aggiungere altro.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore