/ POLITICA

POLITICA | 24 ottobre 2017, 08:48

Bordighera: il Pd cittadino invita le forze politiche al dibattito pubblico: “Per ripristinare in città un minimo di decoro dialettico e sano confronto”

“Il Sindaco Pallanca ha puntualmente rifiutato gli inviti, numerosi, di confrontarsi in pubblici dibattiti sui principali temi, e ce ne sono molti, di interesse della città”

Bordighera: il Pd cittadino invita le forze politiche al dibattito pubblico: “Per ripristinare in città un minimo di decoro dialettico e sano confronto”

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio del Partito Democratico di Bordighera indirizzato al Sindaco Giacomo Pallanca.

Scrive il Pd bordigotto: “Il Sindaco Pallanca  ha puntualmente  rifiutato gli inviti, numerosi,  di confrontarsi in pubblici dibattiti sui principali temi, e ce ne sono molti, di interesse della città. Non sappiamo i motivi di tale diniego. Possiamo ipotizzarne alcuni, come ad esempio il timore o la titubanza  ad esporsi personalmente davanti  alla realtà oggettiva dei magri risultati conseguiti nel quasi ormai concluso quinquennio del suo mandato. In un consesso pubblico di cittadini suoi pari sarebbe uno di loro, come era prima di essere eletto, e in tale circostanza varrebbe non la forza o seduzione dei proclami e degli annunci a cui tanto ci ha abituato, bensì la verità fattuale dell’operato della sua amministrazione non edulcorata da una visione fantasiosa della vita e della società”.

Per ripristinare in città un minimo di decoro dialettico e sano confronto democratico, nell’esclusivo interesse di tutti i cittadini, non di una parte di essi, il Partito Democratico di Bordighera rivolge un appello alle  forze politiche locali per dare vita a momenti di pubblici dibattiti - prosegue la nota del PD - ci stiamo approssimando alla fine del 2017 con una serie importante di scadenze che riguardano  scelte cruciali nello stanziamento di risorse finanziarie da parte della Giunta Comunale. Il dibattito pubblico rimetterebbe al centro dei confronti politici non le mere chiacchiere o gli slogan di circostanza quanto, piuttosto, le vere e concrete questioni che per troppo tempo, a Bordighera, sono state semplicemente dimenticate se non gestite in modo approssimativo, come ad esempio la raccolta differenziata e i rifiuti, o il balletto di somme milionarie nel bilancio comunale dedicate a voci di spese che ci lasciano perplessi ignorando i veri bisogni e necessità della popolazione cittadina”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium