/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | domenica 22 ottobre 2017, 02:42

Sergio Cammariere, gli Ex-Otago e Vinicio Capossela chiudono il viaggio nelle Terre di Mare del Premio Tenco 2017 (Foto)

Una serata di grande musica per consegnare alla storia la 41^ edizione della rassegna dedicata alla canzone d'autore

Le immagini della serata

È stato un viaggio lungo tre giorni attraverso le Terre di Mare, protagoniste oggi più che mai del nostro tempo. E ieri sera l'atto conclusivo è stato degno ritorno a casa dopo una tre giorni all'insegna delle emozioni forti, dentro e fuori dall'Ariston.

Gualtiero Bertelli, Alessio Arena, Bobo Rondelli, Sergio Cammariere, gli Ex-Otago e Vinicio Capossela (Premio Tenco 2017) hanno portato in teatro la magia della musica d'autore in tutte le sue sfaccettature. Dal canto in dialetto alle morbide sensazioni jazzate passando per le sonorità più attuali per chiudere con la poesia del greco “rebetico” che Capossela ha portato all'Ariston con un set di soli strumenti a corda creato apposta per il Tenco 2017.

In mezzo gli interventi in ottavine ritmate di David Riondino ed Enrico Rustici che hanno rinverdito una tradizione portata al Tenco da tali Francesco Guccini e Roberto Benigni anni orsono.

Il Premio Tenco 2017 è stato più che mai occasione per ribadire il ruolo cruciale del mare nelle vite e nelle tradizioni culturali dei popoli mediterranei e non solo. Un mare oggi protagonista della immane tragedia migratoria e anche se, come ha detto Capossela, “ci sono state 4.500 vittime nel Mediterraneo, a loro poco servono le nostre canzoni”, parlare di mare e di Terre di Mare oggi ha un suo doveroso perché sotto molti aspetti.

Ma il Tenco 2017 ha ribadito a gran voce, con una tre giorni di convegni al Palafiori, anche l'importanza della canzone d'autore nella diffusione della nostra cultura nazionale e, quindi, si è fatto promotore dell'introduzione dei testi d'autore nelle scuole. Non al pari della poesia, ma al suo fianco.

Le parole di un Antonio Silva che a stento trattiene l'emozione hanno fatto calare il sipario sull'edizione 2017 del Premio Tenco. E ovviamente l'appuntamento è per il prossimo anno, sempre a Sanremo, sempre al Teatro Ariston, la casa del Tenco.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore