/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | domenica 22 ottobre 2017, 12:03

Sanremo: per tutta l'estate le casse automatiche del Palafiori senza il pagamento con carte e bancomat (Foto)

Abbiamo chiesto lumi agli addetti del Palafiori che, gentilmente si sono messi a disposizione per darci una mano con i contanti che, tra l’altro, non ne volevano sapere di essere ricevuti dalla macchinetta. Alla fine non hanno voluto commentare l’impossibilità di pagare con le carte, limitandosi a dirci che “Da un po’ di tempo questa è la situazione”.

Sanremo è città turistica per antonomasia e, proprio per questo dovrebbe essere al servizio del turista. La città dei fiori è cresciuta negli ultimi tempi ed è migliorata in molti aspetti. Forse, però, alcuni sono stati tralasciati e, proprio in queste ultime ore ne abbiamo avuto la conferma.

E’ bastato andare a parcheggiare al Palafiori di corso Garibaldi, senza dubbio il luogo più importante per lasciare l’auto in centro e poi recarsi a fare shopping o al ristorante, per rendersene conto. Arrivati alle 20 e dopo aver lasciato l’auto, al nostro rientro abbiamo trovato l’amara sorpresa di non poter pagare con carte di credito o bancomat. Un servizio che clamorosamente manca alla clientela, soprattutto i turisti che utilizzano le card per potersi muovere in vacanza senza doversi portare appresso denaro contante.

Un problema che, tra l’altro, il Palafiori si porta addosso da diversi mesi, visto che il foro dove poter inserire le proprie card è stato ‘tappato’ da tempo con il nastro di carta. Abbiamo chiesto lumi agli addetti del Palafiori che, gentilmente si sono messi a disposizione per darci una mano con i contanti che, tra l’altro, non ne volevano sapere di essere ricevuti dalla macchinetta. Alla fine non hanno voluto commentare l’impossibilità di pagare con le carte, limitandosi a dirci che “Da un po’ di tempo questa è la situazione”.

Ci limitiamo ad evidenziare questa situazione, che si unisce all’identico problema sul lungomare Calvino e piazzale Dapporto, sottolineando che in una città turistica il pagamento con le carte di credito o bancomat ai parcheggi, dovrebbe essere la consuetudine.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore