/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | sabato 21 ottobre 2017, 07:11

Imperia: l'associazione 'Giraffa a Rotelle' scrive al Comune: "Gli autobus per il palasalute hanno le pedane per i disabili?"

“A oggi, nonostante la pec inviata diversi giorni fa non abbiamo però ricevuto nessuna risposta"

 

La maggior parte degli autobus non hanno le pedane per invalidi. Se una persona sulla carrozzina ha bisogno di salire su un pullman deve chiamare la Riviera Trasporti per sapere a che ora passerà quello attrezzato”. Lo racconta a Sanremo News Michela Aloigi, presidente dell’associazione “Giraffa a Rotelle”, che nei giorni scorsi ha scritto al Comune di Imperia per chiedere informazioni sui bus diretti verso il palasalute e la stazione.

So che è stato modificato il percorso di alcuni autobus proprio per il trasporto al palasalute. Sarebbe il colmo però se i pullman diretti in una struttura sanitaria, che verosimilmente trasporteranno diversi disabili, fossero privi dell’apposita pedana”.

Era stato proprio il Comune, lo scorso 2 ottobre, a comunicare l’avvenuta modifica. “In uscita dalla galleria Gastaldi – si legge nella nota - il percorso verrà allungato su via Martiri per proseguire su via Mazzini e via Mameli, rimettendosi infine nell'ultimo tratto di via Cascione.

La fermata del bus di via Martiri è stata spostata all’altezza di Via Acquarone, per permettere il servizio agli utenti del Palasalute.

I percorsi sono stati modificati su richiesta della ASL, in accordo con il Comune di Imperia e la RT”.

A oggi, nonostante la pec inviata diversi giorni fa non abbiamo però ricevuto nessuna risposta dal Comune”, termina Michela Aloigi.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore