/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | giovedì 19 ottobre 2017, 17:42

Sanremo: 'Cantautori a Scuola', al Palafiori il Ministro Fedeli "Importante la sperimentazione di nuovi linguaggi" (Foto e Video)

“Siamo partiti con sei scuole pilota – ha ricordato l’assessore alla Cultura di Regione Liguria, Ilaria Cavo – per arrivare al termine del passato anno scolastico a 50 ore di lezione di tre critici musicali nazionali e 30 elaborati finali prodotti dagli studenti, con la premiazione dei migliori da parte di Patrizia Tenco, Gino Paoli e Dori Ghezzi".

Sanremo: 'Cantautori a Scuola', al Palafiori il Ministro Fedeli "Importante la sperimentazione di nuovi linguaggi" (Foto e Video)

Una delle novità di quest’anno del Premio Tenco è il reinserimento della parte congressuale. ‘Cantautori a scuola’ è il titolo del convegno, organizzato dal Club Tenco, che accompagnerà la full immersion nella musica d’autore da mattina al tardo pomeriggio, quando eventi e spettacoli diversi andranno in scena alla Pigna, quartiere nel cuore della vecchia Sanremo. Per la prima volta un tavolo di lavoro con operatori della scuola, della musica, della cultura, giornalisti, artisti e istituzioni si confronteranno, come da titolo, sulla grande tematica che da qualche anno viene posta all’evidenza delle cronache.

Oggi pomeriggio, accolta dal Sindaco Biancheri e dal Prefetto Tizzano, c’era anche il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli. Abbiamo chiesto al Ministro cosa pensa di progetti pilota di questo genere: “L’importanza del percorso di sperimentazione di nuovi linguaggi a scuola – ha detto - portato avanti da Regione Liguria con ‘Cantautori nelle scuole’ e l’avvio della seconda fase del percorso e la sua estensione ad altre scuole è sicuramente un fatto di grande rilievo. Di certo si tratta di un progetto che va nella direzione dei decreti nazionali da poco approvati per portare avanti nuovi linguaggi di conoscenza nelle scuole: dalla musica, all’arte, al teatro, e, come Governo, il nostro impegno è quello di promuoverli al massimo”.

Ma si possono insegnare i Cantautori a scuola? Lo abbiamo chiesto all’Assessore regionale Ilaria Cavo: “Siamo partiti con sei scuole pilota – ha ricordato l’assessore alla Cultura di Regione Liguria, Ilaria Cavo – per arrivare al termine del passato anno scolastico a 50 ore di lezione di tre critici musicali nazionali e 30 elaborati finali prodotti dagli studenti, con la premiazione dei migliori da parte di Patrizia Tenco, Gino Paoli e Dori Ghezzi. L’obiettivo è stato quello di valorizzare le canzoni dei cantautori liguri, considerandole alla stregua di un testo poetico, soprattutto facendole scoprire agli studenti delle scuole superiori, per mettere i cantautori nella loro giusta prospettiva, portando la canzone d’autore nel presente e facendola insegnare nelle scuole. Quest’anno il progetto continua coinvolgendo ulteriori 10 scuole superiori in tutta la Liguria e prevedendo un approfondimento sulla canzone dialettale d’autore”.

Accanto alle precedenti scuole genovesi, il progetto prevede il coinvolgimento di dieci nuove scuole su tutta la Liguria e, in provincia di Imperia: Liceo classico Cassini (Sanremo), Liceo classico, scientifico Viesseux (Imperia) e Liceo artistico Amoretti (Imperia). “L’obiettivo è quello di mettere insieme le forze e le idee – ha concluso Cavo per essere ancora più capillari, soprattutto in una regione come la nostra che ha una tradizione particolare ed evitare che i cantautori vadano perduti tra il pubblico dei giovani”.

Ospite d’onore il grande Roberto Vecchioni che, acclamato dalla platea, ha detto: “Non bisogna avere parole di disperazione per i giovani, basta che ci si trovi con vecchi all’altezza altrimenti non si può sperare di meglio - ha detto - hanno bisogno di appoggio, di cultura, di obiettivi di gratificazioni e anche di divertirsi oltre che di musica e di arte. I giovani devono vivere con un afflato di cultura che oggi non c’è, un computer dà solo risposte, noi vogliamo domande. Nella vita ci vogliono dubbi e domande, devono avere genitori ed educatori che diano loro continuamente dubbi che loro possono risolvere”.

“La canzone è cultura - ha aggiunto - perché è lo specchio della società in tutti i tempi e in tutta la storia, è il riassunto di vicende popolari e colte che sono accadute in secoli e secoli di vita italiana e non si può non conoscerle”.

Questa sera, ad aprire la più prestigiosa Rassegna della musica d’autore, sarà Giuliano Sangiorgi dei Negramaro (la presentazione cliccando QUI). Un ospite inedito, per la prima volta al Premio Tenco; indubbiamente tra i più popolari cantautori del panorama italiano. Sotto il programma completo.

Questa sera: ad aprire la rassegna sarà, quindi, Giuliano Sangiorgi, che va ad aggiungersi ad un altro ospite d’eccezione: la cantantessa Carmen Consoli. Protagonisti della serata, tutti i vincitori delle Targhe Tenco 2017: Lastanzadigreta, Ginevra Di Marco, Canio Loguercio e Alessandro D’Alessandro, I musicisti  di  Lolli e Brunori Sas.
Domani sarà la volta dei Premio Tenco come operatori culturali, Massimo Ranieri che si esibirà con L’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta da Mauro Pagani e Camané. Quindi, Juan Carlos Flaco Biondini, Peppe Voltarelli, i giovani e poliedrici Dinatatak e Massimo Priviero.
Sabato: sul palco, il Premio Tenco artista dell’anno, Vinicio Capossela, poi Sergio Cammariere, Alessio Arena, Ex-Otago, Gualtiero Bertelli, Bobo Rondelli.

Con ‘CD, Il Cantautore ed eventi nella Pigna’ il Premio Tenco 2017, sarà occasione per vedere i risultati di un progetto lungo anno in cui sono insite diverse produzioni culturali del Club Tenco: libri, dischi tematici, eventi e il potenziamento della pubblicazione della rivista "Il Cantautore". Il cd Multifilter va in questo senso: è un lavoro di ricerca sul mito e la memoria della figura del padre nella canzone al quale, sotto la regia di Sergio Secondiano Sacchi, hanno collaborato prestigiose firme e studiosi della musica d’autore, e sarà disponibile dai giorni della Rassegna in poi.

Da oggi è a disposizione “Il Cantautore” storica rivista di cui è fautrice il Club Tenco, con dettagli e approfondimenti sulla Rassegna 2017 e sugli artisti che ne prenderanno parte. Non per ultimi, gli eventi alla Pigna in collaborazione con l’Associazione Pigna Mon Amour. La parte storica della città di Sanremo ospiterà, anche quest’anno una serie di appuntamenti pomeridiani, presentazioni e incontri tematici, con prestigiosi nomi nazionali e internazionali della musica d’autore: da Alessio Lega a Iannis Papaioannou e Haris Iatros.

La Rassegna della Canzone d'Autore (Premio Tenco 2017) è organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Coop Liguria e Royal Hotel, è in programma al Teatro Ariston di Sanremo dal 19 al 21 ottobre. Media partner della manifestazione, Rai Radio1. Le prevendite sono aperte e da quest’anno è stato abolito il diritto di prevendita, quindi i biglietti hanno lo stesso prezzo sia in prevendita che al botteghino. Per info e prevendite www.premiotenco.it, www.clubtenco.it, www.aristonsanremo.com

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore